Scuola

Lezioni e ripassi online, la scuola è anche su Youtube: «Abbiamo aiutato oltre 30 ragazzi»

Il report di quanto offeto dal Centro Aiuto allo Studio durante la pandemia

Anche se in modalità online, il servizio del Centro di Aiuto allo Studio, in collaborazione con l’assessorato alla Partecipazione Democratica del Comune di Ancona, ha proseguito la sua attività anche in questo anno scolastico, periodo che per la maggior parte ha visto la chiusura totale o parziale delle scuole del territorio. «Non è scontato che in un tempo in cui tutto ha chiuso» ha affermato il professore Nicola Campagnoli che rappresenta il Centro che ormai da sei anni opera nel territorio anconetano «alcune persone abbiano scelto di continuare questa opera. Perché lo fanno? Per ridare ad altri una gioia che loro stessi per primi hanno ricevuto».

In questo periodo sono state svolte lezioni gratuite di ripetizione in  Diritto, Economia, Fisica, Inglese, Italiano, Latino, Matematica e Storia da 27 volontari con più di 30 ragazzi (alcuni dei quali segnalati dai servizi sociali) per un totale di quasi 400 ore. Ultimamente sono state organizzate anche lezioni di ripasso online per la preparazione all’esame di Stato che sono state seguite da moltissimi maturandi anconetani. «Questo servizio che viene offerto agli studenti – dichiara l’assessore alla partecipazione democratica Stefano Foresi, - costituisce un valore aggiunto sia sotto il profilo scolastico che per la crescita della integrazione e condivisione tra i nostri giovani e tutta la comunità. Ringrazio in particolare il professor Campagnoli e tutti i docenti per questo valido esempio di aiuto concreto agli studenti delle scuole superiori che proprio quest’anno per via della pandemia hanno pagato un alto prezzo sotto il profilo scolastico. Non dimenticando che da tempo, quasi 20anni, è attivo il servizio di aiuto allo studio per la scuola dell’obbligo, primarie e medie inferiori, organizzato proprio dall’assessorato nelle sedi delle ex circoscrizioni, con ampia partecipazione di alunni. Ci ha commosso vedere che tanti volontari, anche nella situazione certamente non favorevole che stiamo attraversando, impegnarsi nello svolgere lezioni gratuitamente, comunicando ai ragazzi un senso di positività e di speranza – prosegue il professor Campagnoli -. Un nostro volontario (che di professione fa l’ingegnere e offre il suo aiuto nel tempo libero a diversi ragazzi nelle materie di matematica e fisica) ha organizzato una lezione pubblica su YouTube con due studenti del Centro sul rapporto tra fisica e musica. È stata una lezione che ha ottenuto quasi mille contatti, tanto è stata apprezzata» 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lezioni e ripassi online, la scuola è anche su Youtube: «Abbiamo aiutato oltre 30 ragazzi»

AnconaToday è in caricamento