rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Scuola Senigallia

Borse di studio, partono le domande: come presentarle

Sarà possibile presentare domanda per l’assegnazione di borse di studio agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, statali e/o paritarie, per l’anno scolastico 2021/2022

SENIGALLIA - Da lunedì 11 aprile 2022 sarà possibile presentare domanda per l’assegnazione di borse di studio agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, statali e/o paritarie, per l’anno scolastico 2021/2022. La domanda di beneficio può essere presentata dai residenti nel comune di Senigallia compilando e/o formulando la domanda direttamente presso l’Ufficio accettazione Educazione e Formazione - Via F.lli Bandiera 11. Il modulo è anche scaricabile dal sito istituzionale www.comune.senigallia.an.it  (Aree Tematiche – Educazione, scuola, giovani e formazione – Benefici economici e contributi – borse di studio). L’assegnazione delle borse di studio è disposta a favore delle famiglie in condizione di maggiore svantaggio economico. Sono pertanto ammessi alla domanda di beneficio i genitori o gli altri soggetti che rappresentano il minore, oppure lo stesso studente se è maggiorenne, i quali appartengano a famiglie il cui Indicatore della situazione economica equivalente (Isee) relativo all’anno 2022 sia inferiore o uguale a 10.632,94 euro. 

La Regione Marche raccoglierà le varie domande dai Comuni delle Marche e le trasmetterà al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che erogherà le borse di studio ai beneficiari individuati, fermo restando che, se lo stanziamento dedicato alla regione Marche non fosse sufficiente a coprire tutte le richieste pervenute e valutate ammissibili, si provvederà a soddisfarle secondo una graduatoria regionale sulla base dell’ordine crescente dei valori ISEE certificati dagli utenti al di sotto della soglia massima di € 10632,94.

Per la certificazione Isee, gli interessati potranno rivolgersi ai seguenti Caf presenti nel territorio comunale, i quali forniranno gratuitamente la certificazione: Cgil (via Mamiani, 4), Cia (via Bruno, 18), Cisl (via Montenero, 6), Cna (via Abbagnano, 2), Coldiretti (via Rossini, 6), Confartigianato (via Chiostergi, 10), Uil (via Testaferrata, 9), Confcommercio (viale Leopardi, 129) e Acli (via Capanna, 68). Il Ministero erogherà le borse di studio secondo le modalità sopra descritte mediante il sistema dei bonifici domiciliati in collaborazione con Poste Italiane s.p.a.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borse di studio, partono le domande: come presentarle

AnconaToday è in caricamento