Come si diventa farmacisti, dal corso di laurea all'iscrizione all'albo professionale

I passaggi per diventare farmacista, dal cosro di laurea all'iscrizione all'albo

Diventare farmacista, come si fa? Per indossare un camice bianco e vendere farmaci bisogna accedere a un esame di Stato e conseguire l’abilitazione. Ci si arriva attraverso due corsi di laurea quinquennale, quello di Farmacia e Chimica e quello di Chimica e tecnologie farmaceutiche (CTF). Come spiega Farmalavoro, dopo la laurea occorre frequentare un tirocinio di 6 mesi all’interno di una farmacia, anche ospedaliera, durante il periodo universitario.

L’esame di Stato consiste in una prova scritta di 6 ore su argomenti di chimica e tecnica farmaceutica. Ci sono anche tre prove pratiche da svolgere sul riconoscimento dei farmaci. Il loro dosamento e la compilazione di una ricetta. Il terzo e ultimo step dell’esame è la prova orale che testerà la preparazione del candidato. Superato l’esame, è possibile iscriversi all’albo professionale. Quest'ultimo passaggio è obbligatorio per poter esercitare la professione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La patente nautica si prende online: via al corso teorico e pratico

  • Lollo aiuterà la ricerca contro i linfomi: istituita la borsa di studio "Lorenzo Farinelli"

  • Indagine Eduscopio, ecco la classifica 2020: le migliori scuole di Ancona e dintorni

  • A scuola di voce e teatro, corsi gratuiti online: come iscriversi

  • Cambi Serrani, al via i nuovi corsi: Travel designer e organizzazione eventi

  • Trasformare un’idea in un’impresa, la CNA insegna come fare: al via i corsi di formazione

Torna su
AnconaToday è in caricamento