menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Youth Games: incontro con gli studenti anconetani al Liceo Galilei

Saranno protagonisti non solo degli eventi sportivi insieme ai loro coetanei ma anche dell'accoglienza, dell'intrattenimento e della comunicazione

Un invito a sentirsi parte attiva di un progetto comune e transfrontaliero.  Ad essere protagonisti di una 3 giorni internazionale di sport  dalla forte valenza simbolica che va ben oltre la competizione sportiva fine a se stessa. E' il messaggio  rivolto questa mattina agli studenti anconetani presenti al Liceo Scientifico Galilei dagli assessori comunali Andrea Guidotti (Sport) e Ida Simonella (Relazioni Internazionali) affiancati da Gianna Propotnich e Michelangela Ionna dell'Ufficio Scolastico regionale e dalla preside del Galilei, prof. Durantini, in occasione dell'incontro che ha sancito alla presenza dei diretti interessati il pieno coinvolgimento di 11 scuole del capoluogo  negli Youth Games della Macroregione Adriatico Ionica.    

Tutti adolescenti di 15 e 16 anni che parteciperanno all'evento sportivo che Ancona ospiterà dal 6 all'8 giugno prossimi non solo e non sempre in qualità di atleti, ma anche come “gestori” della manifestazione stessa,  mettendo in pratica  un atteggiamento di accoglienza e assistenza ai loro coetanei che provengono dagli 8 Paesi  membri  della futura Macroregione.  
I giovani di Ancona, che si organizzeranno nei prossimi giorni secondo uno schema ancora in via di definizione da parte dei soggetti organizzatori, avranno svariati compiti sia presso le sedi delle gare (gli impianti) sia  presso il Villaggio sportivo che verrà allestito in piazza Cavour:  presteranno la loro opera come interpreti/traduttori; reporter, fotografi, addetti stampa , animatori-intrattenitori e altro ancora.

Nei 3 giorni dei Games i  giovani- provenienti da Italia, Grecia, Croazia, Slovenia, Bosnia Erzegovina, Albania e Montenegro-  potranno vivere  tanti momenti di sport e divertimento ma anche di riflessione attraverso varie modalità di incontro e socializzazione, ponendo così le basi per creare quella coesione territoriale che è l'obiettivo strategico della Macroregione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento