Giovedì, 28 Ottobre 2021
WeekEnd

Che faccio a Carnevale? Gli eventi da non perdere dal 28 febbraio al 5 marzo

Torna il Carnevalò in città; a Chiaravalle e a Jesi si festeggia con performance artistiche; per i piccoli ci sono i laboratori al Museo archeologico e all'Isola che non c'era. Al Mamamia arriva il concerto di Benji e Fede e non mancano tante feste sparse nelle discoteche per vivere la festa fino all'alba

Feste fuori dal comune, costumi scintillanti e giochi colorati per i più piccoli: è tornato il Carnevale in città e sono tante le iniziative per passare quest'occasione in allegria. Si parte con il tradizionale Carnevalò di Ancona che prevede la classica sfilata e lo spettacolo delle fonante danzanti; nel comune di Trecastelli si festeggia senza bombolette ma con tante stelle filanti mentre a Chiaravalle, oltre alle tradizionali sfilate, viene premiato il talento di Laura Tanfani, giovane scrittirce e autrice del celebre blog Vita da commessa. A Jesi si vive la festa con le perfomance artistiche d'eccellenza e con laboratori dedicati ai più piccoli.

A proposito di piccoli, al Museo archeologico nazionale il carnevale prende forma attraverso le favole al rovescio: così gli eroi si scambiano di ruolo con i loro acerrimi nemici, all'Isola che non c'era i bambini da zero a tre anni si divertono con truccabimbi e giochi adatti a loro, mentre i teenager e i leoni della notte possono scatenarsi in pista con il Carnival party al Sottovento. Si balla anche al Sui Club con il doppio evento di Carnevale che prevede il party universitario e la festa reggaeton, al Palabaldinelli di Osimo si rivivono i bei tempi andati con il remember Odiessea e al Miami club di Monsano c'è il Mamacita carnival edition. La festa più colorata che ci sia si chiude alla grande con il concerto al Mamamia di Benji e Fede.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che faccio a Carnevale? Gli eventi da non perdere dal 28 febbraio al 5 marzo

AnconaToday è in caricamento