Mercoledì, 23 Giugno 2021
Eventi

La via maestra: il progetto di artigianato artistico di Confartigianato approda a Udine

C'è un po' di "marchigianità" nell'importante mostra che si tiene in Friuli-Venezia Giulia

Foto di gruppo dell'inaugurazione della mostra

C’è anche la firma delle Marche all’esposizione Essere V Mano, prestigiosa mostra di alto artigianato artistico del Friuli-Venezia Giulia, in programma a Palazzo Meizlik di Aquileia fino al 27 giugno 2021. Grande protagonista dell’esposizione, il progetto de ‘La Via Maestra’ di Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino per la valorizzazione dell’artigianato artistico locale in Italia e nel Mondo. Ospiti d'onore all’inaugurazione, il Segretario di Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino Marco Pierpaoli e Sandro Tiberi, Presidente Artigianato Artistico di Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino, che hanno salutato e ringraziato gli organizzatori testimoniando la genesi e le finalità de ‘La Via Maestra’, iniziativa ideata oltre 20 anni fa per promuovere e sostenere le eccellenze artigiane artistiche locali, attraverso percorsi di formazione, eventi dedicati, divulgazione sui territori, brandizzazione verso il mercato interno ed estero gestione manageriale dell'antica "bottega". Una joint venture, quella con la mostra di Aquileia, che nasce proprio dal fatto che il Friuli-Venezia Giulia, storica culla del mosaico, della lavorazione del vetro, della ceramica, della sartoria e della carta, ha riconosciuto le Marche come regione pilota per i progetti di artigianato artistico, proprio in virtù della creazione del progetto de ‘La Via Maestra’ di Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino. «Siamo onorati di essere ospiti di un’esposizione così importante, dal nome evocativo, grazie a un gioco di parole che sintetizza alla perfezione quel rapporto inestricabile tra la mano e l’uomo, la mente, con le qualità creative, e l’artigiano - ha dichiarato il Segretario Pierpaoli durante la cerimonia di inaugurazione – e siamo orgogliosi di portare avanti da oltre 10 anni con Confartigianato Udine un rapporto di grande sinergia. ‘La Via Maestra’ nasce da un’intuizione di oltre due decenni fa che è diventata oggi un progetto solido, portato avanti con l’Università Politecnica delle Marche, per comprendere come promuovere il nostro grande sapere artigiano, tramandarne la conoscenza alle nuove generazioni e riuscire a trasformare il saper fare anche in un volano turistico. Negli anni abbiamo promosso molte esperienze per avvicinare giovani e turisti al mondo dell’artigianato artistico, ricchissimo di competenze e valori, e che anche oggi, nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, resiste tenacemente e ha voglia di ripartire», ha proseguito Pierpaoli. «La grande capacità di fare e di intraprendere dei nostri maestri artigiani porta indubbiamente un valore aggiunto superiore al nostro sistema Paese – ha aggiunto il Segretario - e oggi per noi partecipare a questa esposizione è un segno di speranza e ripartenza, della voglia di tornare alla normalità, con determinazione e impegno».


«Per molti secoli – ha aggiunto Sandro Tiberi – l’Italia è stata segnata da lotte tra i territori, che avvenivano non solo con le armi, ma anche sul terreno della bellezza. Si competeva sulla produzione di opere straordinarie, ed è per questo che l’Italia oggi ha il patrimonio artistico più importante al mondo. Noi con ‘La Via Maestra’ abbiamo voluto essere i portavoce e i rappresentanti moderni di questo passato illustre che contraddistingue il nostro Paese e, in particolare, il territorio marchigiano. Proprio le meraviglie del nostro artigianato artistico, con la loro bellezza unica, possono oggi farci competere nel mondo – ha continuato Tiberi – ancor più in un’epoca come l’attuale, in cui tutto viene prodotto per essere rapidamente consumato. L’oggetto di alto artigianato artistico, invece, ha anima e cuore, è destinato a durare, a essere tramandato. Con ‘La Via Maestra’ il nostro intento è proprio questo: trasmettere al Mondo il nostro saper fare d’eccellenza, far riscoprire il valore della bellezza anche come volano economico, e trasformarla in fonte di sviluppo per i territori». La mostra ‘Essere V_Mano’ è promossa da Confartigianato Imprese Udine. L’esposizione è curata da Elena Agosti e sostenuta dal Cata Artigianato Fvg e dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con le Confartigianato di Gorizia, Pordenone e Trieste, l’Unione Regionale Economica Slovena e il Comune di Aquileia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La via maestra: il progetto di artigianato artistico di Confartigianato approda a Udine

AnconaToday è in caricamento