"Incontri d'inverno", ad Agugliano 4 appuntamenti col teatro dialettale

L'anno appena cominciato vede l'associazione "La Guglia" già in piena attività: il 29 gennaio con il premio di narrativa "Storie nel cassetto" e dal 5 febbraio a teatro per la rassegna dialettale "Incontri d'inverno". Mentre si sta organizzando il pomeriggio delle premiazioni per il concorso "Storie nel cassetto", in programma nella Sala del Consiglio comunale di Agugliano per domenica 29 gennaio alle ore 17.00, in collaborazione con la Pro Loco di Polverigi e la Libera Università "I Cinque Castelli", tutto è pronto e si stanno già raccogliendo anche le prenotazioni per assistere agli spettacoli di "Incontri d'Inverno", Festival nazionale di teatro dialettale che si svolgerà nei giorni 5, 12, 26 febbraio e 5 marzo al teatro Ariston di Agugliano con inizio spettacoli alle ore 17.

Il 29 gennaio 2017 saranno consegnati i riconoscimenti nell'ambito del premio letterario "Storie... nel cassetto". Con i criteri di scelta previsti, ovvero originalità della struttura, scorrevolezza e modernità del linguaggio utilizzato, correttezza e ricchezza lessicale, profondità dei temi trattati siano essi sentimenti, valori, ecc. e la capacità di coinvolgere i lettori, si contenderanno il premio i seguenti scrittori:
· Gabriele Andreani (Pesaro) con "La verità del lupo"
· Rina Bontempi (Ancona) "La riscossa dell'onorevole Romeo"
· Anna Maria Cerquetti (Montecosaro Scalo -MC) "La tua voce"
· Maria Cinus (Porto San Giorgio -FM) "La valigia di cartone"
· Franco Greganti (Falconara Marittima-AN) "Pane nero e carri armati sconditi"
· Riccardo Manzini (Porto San Giorgio-FM) "Crepuscolo"
· Silvana Salati (Agugliano-AN) "Vecchia amica".
Due le menzioni speciali per Maria Francesca Giovelli di Caorso (PC) con "Il profumo bianco del latte" e TIziana Monari di Prato con "Il servizio di cristallo".

Dopo appena una settimana, da domenica 5 febbraio, sarà la volta di "Incontri d'Inverno" al cinema teatro Ariston di Agugliano. Si inizierà con "Grisù, Giuseppe e Maria" di Gianni Clementi che sarà portato in scena dalla Compagnia teatrale "Calabresi Te.Ma Riuniti" di Macerata. Domenica 12 febbraio, invece, La Compagnia "Teatro Arca" di Trevi (PG) porterà in scena una commedia di Renato Brogelli, con adattamento di Graziano Sirci, dal titolo "E pu dicete che so' mattu". Domenica 26 febbraio si tornerà a "parlare marchigiano" con la Compagnia "Il Guitto" di Fano che porterà in scena "A un tir de schiop" di Stefano Guidi. Ultimo appuntamento il 5 marzo, sempre domenica e sempre alle ore 17, al cinema teatro Ariston di Agugliano, con la Compagnia Del Polvarone di Arezzo che concluderà la rassegna con lo spettacolo "Pensione Adelina - gente che va... gente che viene" di Roberta Sodi. Comun denominatore della rassegna, ovviamente, il dialetto, patrimonio storico e culturale di ciascuno di noi e un divertimento assicurato, grazie alle gag, agli espedienti comici, alle piece brillanti e ricche di colpi di scena e di intrecci improbabili, ma di sicura ilarità.

Info e prenotazioni. Soltanto 220 i posti disponibili a teatro, motivo per cui è necessario prenotare sin da adesso, per non correre il rischio di non riuscire ad assistere alle quattro commedie. I biglietti possono essere prenotati telefonando al numero 329 929 3623.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Destinati all'estinzione: tutti i dettagli per vedere lo spettacolo di Pintus

    • 3 aprile 2020
    • Teatro dellle Muse

I più visti

  • Sguardi di Novecento, Giacomelli e il suo tempo: una mostra celebra la sua opera

    • dal 20 febbraio al 5 luglio 2020
    • Palazzo del Duca | Palazzetto Baviera
  • Keith Haring: ad Osimo la mostra del grande street artist. Le informazioni da sapere

    • dal 28 marzo al 27 settembre 2020
    • Palazzo Campana
  • Destinati all'estinzione: tutti i dettagli per vedere lo spettacolo di Pintus

    • 3 aprile 2020
    • Teatro dellle Muse
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    AnconaToday è in caricamento