Eventi

“Le Settimane della Solidarietà”: Salesi e Unicredit insieme contro le malattie rare

Raccolta fondi finalizzata all'acquisto di strumentazione per la diagnostica di malattie rare destinata all'Ospedale specializzato materno-infantile G.Salesi di Ancona. Dal 2 al 16 maggio in tutte le Filiali UniCredit e on line

Fondazione Salesi e Unicredit insieme per sostenere le esigenze di una organizzazione sanitaria di grande prestigio, che necessita di un aggiornamento costante delle strumentazioni di diagnosi e terapia per continuare a svolgere il suo ruolo di ricerca e innovazione a favore di tutto il segmento della pediatria regionale.

“Il progetto a sostegno del Centro Regionale Malattie rare che la Fondazione vuole portare avanti – dichiara Annarita Settimi Duca, direttrice Fondazione Salesi -  prevede sia il miglioramento delle attrezzature e degli ambienti ma anche eventi di sensibilizzazione della cittadinanza affinché i bambini e i loro familiari non si sentano più soli secondo una logica d’intervento secondo cui “prendersi cura” è diverso da “curare”.

La Fondazione Salesi, per tutto il 2014, vuole raccogliere fondi per il Centro Regionale Malattie rare, soprattutto per l’aggiornamento del sistema di gestione dei dati genetici con dotazione di macchinari e programmi computerizzati e il sistema di archiviazione dati genetici.

Il primo obiettivo è quello di raggiungere la somma di 33.000€ per dotare il Laboratorio di Citogenetica di un microscopio elettronico computerizzato.

Stefano Centelli, Responsabile dell’Area Commerciale Marche di UniCredit ha dichiarato “Una banca che si interessa al territorio partecipa alle iniziative che possono aiutare a migliorare il livello di qualità della vita di tutta la collettività. La collaborazione con il Salesi è ormai piuttosto consolidata ed è stata caratterizzata da esperienze positive con raccolte fondi di successo e donazioni importanti. In questa occasione impegneremo tutta la nostra rete filiali marchigiana,  da Gabicce fino a San Benedetto del Tronto, per questa raccolta fondi a sostegno di questo importante progetto. L’obiettivo finale di questa specifica iniziativa è molto ambizioso ma, al di la della somma raccolta, questo ci permetterà anche di diffondere la cultura del non profit e del volontariato tra i colleghi di UniCredit e, tramite loro, tra i nostri clienti”.

Nel corso dell’incontro Anna Ficcadenti,  Responsabile Centro Regionale Malattie Rare dell’Ospedale Salesi ha illustrato il progetto “ Il tema delle malattie rare (in senso genetico) è abbastanza complesso. Purtroppo queste patologie non sono così rare ed occupano una bella fetta delle popolazione pediatrica. Nella regione Marche sono registrati 6700 pazienti di cui 1300 in età pediatrica. Questa raccolta fondi ci potrà aiutare a costituire questo Laboratorio di Citogenetica che potrà essere di fondamentale importanza proprio per la diagnosi tempestiva della malattia sin dalla fase prenatale”.

In termini operativi la raccolta potrà avvenire dal 2 maggio al 16 maggio tramite UniCredit, senza commissioni, direttamente on line al link www.ilmiodono.it/org/fondazione-ospedale-salesi  oppure presso tutte le Agenzie UniCredit utilizzando il seguente IBAN 23F0200802619000101647581.

A sostegno della raccolta tutti i bancomat UniCredit delle Marche riporteranno un invito ad aderire alla raccolta e le stesse Agenzie saranno allestite con manifesti e depliants illustrativi della iniziativa. La Rete dei dipendenti UniCredit è stata informata e sensibilizzata tramite tutti i canali di comunicazione interna di UniCredit con particolare attenzione agli “Amici del Non Profit” che costituiscono l’ossatura della rete Unicredit per il sociale. Sul fronte della comunicazione e sensibilizzazione esterna sarà poi fondamentale l’attività della Fondazione che può contare su un circuito, ormai più che consolidato, di marchigiani ( e non solo) attenti alle esigenze dell’Ospedale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Le Settimane della Solidarietà”: Salesi e Unicredit insieme contro le malattie rare

AnconaToday è in caricamento