Al Sementi Festival il dottore di fama internazionale Franco Berrino

Prende il via la due giorni di appuntamenti gratuiti, conferenze, tavole rotonde, yoga, concerti e laboratori per bambini per le vie del centro storico marchigiano

Un cammino di tre settimane capace di renderci più giovani, più sani, più longevi, più gioiosi: lo propongono il dottor Franco Berrino, medico di fama internazionale esperto in alimentazione e Daniel Lumera, noto referente nella pratica della meditazione, nel seminario "Ventuno giorni per rinascere", appuntamento di apertura della secondaedizione di Sementi Festival. La manifestazione prende infatti il via domani sabato 26 maggio Corinaldo (An), il "Borgo più bello d'Italia" (nominato nel 2007) presso la Sala Comunale (Sala Ciani) a partire dalle ore 10.00 con l’appuntamento omonimo al libro uscito recentemente con Mondadori (Milano, 2018) che sta ottenendo un ottimo riscontro di pubblico. Fino alle 13.00il medico epidemiologo già direttore del Dipartimento di Medicina  Preventiva e Predittiva dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e Lumera, esperto di valore nell'ambito della meditazione, accompagneranno i presenti in un evento esperienziale, con lo scopo di migliorare le abitudini quotidiane in nutrizione, movimento fisico e ricerca interiore, per vivere più a lungo e più felicemente (unico evento a pagamento, per info e prenotazioni: comunicazione@lagrandevia.it).
Il fitto calendario di proposte di Sementi Festival, tutte gratuite, prosegue alle 11.30 con l’inaugurazione del mercato ortofrutticolo di Corinaldo, in via del Corso, seguita da uno show cooking organizzato dai cuochi de "La Grande Via" in cui Simonetta Barcella preparerà un aperitivo a base di frutta e verdura di stagione.
Nel pomeriggio invece, a partire dalle ore 17.30 in Piazza Il Terreno, ha luogo l’incontro-dibattito "Agricoltura, salute, arte e spiritualità" organizzato nell’ambito della Rete dei Teatri di Paglia con il dottor Berrino ed Emilio Fantin, artista indagatore delle relazioni tra piante, animali e terra, partendo da una visione biodinamica che mette in atto processi artistici che ne manifestano il carattere estetico. Insieme a loro Giovanni Battista Girolomoni, portavoce della riscossa della campagna contro l’avvento della chimica agraria e dell’agroindustria e il maestro indiano Swami Joythimayananda, che dal 1986 conduce centinaia di conferenze e seminari sulla filosofia dello Yoga e i principi dell’Ayurveda in Europa e in India. 
Nell’ambito della due giorni organizzata dal Comune di Corinaldo in collaborazione con l’associazione del dottor Franco Berrino "La Grande Via"l’Ashram Joytinat Yoga Ayurvedae con la partecipazione di Gino Girolomoni cooperativa agricola La Terra e il Cielo, con "Bio per una notte"si presta poi particolare attenzione anche al mondo del biologico. L’iniziativa èuna non-stop notturna dedicata a uno stile di vita sano e consapevole: a partire dalle ore 19.30grazie a un mercato bio per le vie del centro storico di Corinaldo ci sarà la possibilità di conoscere e incontrare i produttori locali, oltre che di visitare un mercatino dei mestieri e delle tradizioni e di consultare la libreria itinerante di Terra Nuova edizioni. Alcuni ristoranti adotteranno menù biologici, mentre gli esercizi commerciali proporranno prodotti in linea con la serata.Ad accompagnare gli appuntamenti di Sementi Festival una serie di menù elaborati per l’occasione da Franco Berrino e Simonetta Barcella, cuoca ufficiale della sua associazione (disponibili il 26 e il 27 per pranzo e cena in orario 13.00 e 19.30, presso Piazza Il Terreno: la prenotazione è fortemente consigliata al 3405930963; menù adulti 14 euro e bambini 10 euro) con piatti della cucina macromediterranea, basati sugli ingredienti fondamentali della dieta mediterranea e sulla filosofia dell’energia del cibo tramandata dalla macrobiotica.
In serata poi, dalle ore 21.30, il musicoterapista Alessandro Pianelli propone il coinvolgente "Drume Circle: la libertà di suonare". Un’esperienza in grado di far partecipare attivamente il pubblico adulto e i bambini, al fine di vivere la musica in un modo comune e totalizzante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento