Eventi

Jesi, “Un chiosco nel verde”: i progetti degli studenti Poliarte per tre parchi cittadini

I progettisti hanno presentato il risultato della ricerca sulla progettazione di "chioschi-bar temporanei" in tre diverse aree verdi pubbliche: il parco del Ventaglio, i giardini di piazza Bramante, il parco Enrico Mattei all'ex Smia

È stata inaugurata a Palazzo Santoni, alla presenza del direttore Poliarte prof. Giordano Pierlorenzi, del vicesindaco  Luca Butini  e dell’assessore all’urbanistica Mario Bucci la mostra “Un chiosco verde” con i progetti degli studenti di terzo anno del corso di Interior design di Poliarte.
I progettisti, divisi in gruppi, hanno presentato il risultato della ricerca sulla progettazione di “chioschi-bar temporanei” in tre diverse aree verdi pubbliche di Jesi: il parco del Ventaglio, i giardini di piazza Bramante, il parco Enrico Mattei all'ex Smia.
Gli studenti Poliarte sono stati coordinati nella progettazione dall’architetto Nicola Giulietti, e dall’arch. Rossana Luchetta, docenti dell'Istituto.

I chioschi, minilocali dove convivono spazi all’aperto e al chiuso, sono strutture che possono interagire con il verde pubblico per favorire l’utilizzo dei parchi, per fornire servizi di prima necessità e al tempo stesso veicoli di valorizzazione degli spazi pubblici.

Idee frutto della progettualità dei futuri designer di Poliarte, chiamati a mantenere i presupposti di temporaneità e comunicazione con il verde tenendo presente il valore intrinseco di forma e di design che un apparato simile, ai giorni nostri, presuppone.

I progetti sono stati apprezzati dagli amministratori di Jesi che hanno fornito alcune indicazioni fondamentali per la loro approvazione e futura realizzazione.  
La mostra a Palazzo Santoni resterà aperta fino a sabato prossimo con ingresso libero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi, “Un chiosco nel verde”: i progetti degli studenti Poliarte per tre parchi cittadini

AnconaToday è in caricamento