Venerdì, 17 Settembre 2021
Eventi Baraccola / Via Achille Grandi, 70

Storia, mistero e solidarietà: il Presepe di Candia raccoglie fondi per la Croce Gialla

200 figuranti e spazi di gastronomia. L’obiettivo degli organizzatori è raggiungere quota 2000 euro per permettere ai militi anconetani di acquistare un defibrillatore 

La presentazione del Presepe nella sede della Croce Gialla

Non sarà solo una rievocazione religiosa, ma anche un veicolo di solidarietà. Il Presepe di Candia con i suoi 200 figuranti sta per aprire i battenti e una parte del ricavato degli ingressi sarà devoluto alla Croce Gialla di Ancona. Il primo dei tradizionali appuntamenti natalizi è fissato per il 26 dicembre nel parco di San Raimondo, al quale seguiranno quelli del 1 e 6 gennaio. L’ingresso sarà a pagamento (5 euro per gli adulti e 3 per gli under 16) e l’obiettivo degli organizzatori è raggiungere quota 2000 euro per permettere ai militi anconetani di acquistare un defibrillatore da installare sulle ambulanze. 

La 17ma edizione, organizzata ancora una volta dalla parrocchia di San Giuseppe, trasformerà il parco nella Nazareth della Natività con tanto di neve artificiale. I figuranti metteranno in scena non soltanto l’omaggio al Bambin Gesù ma anche il momento dell’Annunciazione dell’arcangelo Gabriele alla Vergine Maria. La visita si snoderà lungo un percorso di 2 chilometri e mezzo con ingresso in via Achille Grandi 70, zona Baraccola e permetterà al visitatore di immergersi nell’atmosfera magica della Galilea del tempo, fatta di animali, capanne, botteghe e artigiani in costume.

Previsto anche uno spazio gastronomico dove poter gustare gratuitamente sardoncini, focacce, polenta, castagne e formaggi. Il Presepe sarà visitabile dalle 16,30 alle 19,30. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storia, mistero e solidarietà: il Presepe di Candia raccoglie fondi per la Croce Gialla

AnconaToday è in caricamento