“Una città per tutti”: i futuri geometri fanno formazione per abbattere le barriere architettoniche

Il progetto, realizzato dal Coordinamento del Progetto A.Re.A con la partecipazione di Comune, Istvas e Collegio dei Geometri, prevede diverse fasi che saranno attuate nel corso dell'anno scolastico

Un progetto per sensibilizzare i futuri professionisti sull’abbattimento delle barriere architettoniche. E’ “Una città per tutti” realizzato dal Coordinamento del Progetto A.Re.A (un gruppo di lavoro di 24 associazioni nato nel 2012 con l’obiettivo di sostenere le famiglie coinvolte nelle quotidiane difficoltà connesse alla sfera della disabilità, senza distinzione di patologia, età e condizione) con la partecipazione dell'Istvas, Istituto Vanvitelli-Stracca di Ancona e del Collegio dei Geometri della Provincia di Ancona.
Il Comune di Ancona, ha aderito con entusiasmo all'iniziativa perché “investire sulla formazione delle nuove generazioni può garantire un futuro migliore sia per i futuri professionisti che per tutti i cittadini”.
L’iniziativa è stata presentata questa mattina, nella sede dell’Istvas, alla presenza dell’assessore comunale Tiziana Borini, la dirigente dell’Istvas Maria Antonietta Vacirchia, Gianluca Polverini coordinatore A.Re.A. e Alberto Pandolfi vice presidente Collegio dei Geometri.

Nonostante l’esistenza di una serie di norme legislative che prescrivono, sia a livello normativo che progettuale, dei precisi dettami su come abbattere le barriere architettoniche e rendere accessibili tutti i luoghi pubblici e privati, queste prescrizioni a volte non vengono sufficientemente rispettate, neanche in fase progettuale.
Per affrontare questa problematica, il Comune di Ancona e A.Re.A. hanno coinvolto l’Istituto Tecnico per geometri di Ancona affinché la questione venga affrontata anche con adeguati interventi finalizzati alla formazione degli studenti, che devono essere in grado di realizzare piani di costruzione esenti da ogni tipologia di barriera architettonica, nel rispetto della normativa vigente in materia ma soprattutto per evitare spiacevoli situazioni di disagio e limitanti per le persone diversamente abili.

“Una città per tutti” – spiega l’assessore alle Politiche Educative del Comune di Ancona, Tiziana Borini – ha come scopo quello di creare un’efficace cultura alla disabilità. Per questo si è inteso coinvolgere più soggetti come il collegio provinciale dei Geometri, la Direzione Didattica e il Corpo Docente dell’Istituto per Geometri Vanvitelli di Ancona”.

“Il nostro obiettivo – spiega Gianluca Polverini, coordinatore di A.Re.A. -  si ispira a un modello socio-culturale che, facendo perno su una rete di soggetti, pubblici e privati, superi la logica dell'assistenzialismo e promuova processi di sussidiarietà. Scopo finale del lavoro è di presentare entro la fine dell'anno scolastico una soluzione cantierabile, che possa essere trasferita dalla fase progettuale a quella realizzativa e che i ragazzi delle classi V porteranno all'esame di maturità. Parallelamente A.Re.A. presenterà al Comune i progetti avviando un percorso di collaborazione finalizzato alla realizzazione del progetto vincitore.”

 “Una città per tutti” prevede diverse fasi che saranno attuate nel corso dell’anno scolastico, quali:

- incontro propedeutico con un esperto di barriere architettoniche
- formazione in classe, tramite lezioni teoriche sulle più moderne tecniche di abbattimento delle barriere architettoniche e visone di brevi filmati inerenti la tematica e successivo dibattito;
-  Uscite dei ragazzi che, organizzati in piccoli gruppi, effettueranno un percorso appositamente preparato dal gruppo di  lavoro di A.Re.A. dove rileveranno le barriere architettoniche presenti nel centro storico di Ancona, con la supervisione di esperti del  Collegio dei Geometri;
- proposte di soluzioni tecniche per l’abbattimento delle barriere rilevate da
parte degli studenti, che si baseranno anche su progetti di materiale removibile per essere utilizzato in tutte le piazze della città e che possano fungere anche da arredo urbano;
-  elaborazione di un progetto esecutivo atto alla realizzazione del progetto, completo di computo metrico e costi finali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento