Vela: presentato alla BIT il Campionato Mondiale di Vela d’Altura

Presentato venerdì mattina alla BIT (Borsa Internazionale del Turismo) di Milano il Campionato Mondiale di Vela d'Altura che si terrà ad Ancona dal 21 al 29 Giugno 2013

Immaginare uno scenario migliore per presentare un evento quale il Campionato Mondiale di Vela d’Altura ORC World Championship 2013, era davvero difficile.
Nel corso della Borsa Internazionale del Turismo di Milano, una delle Fiere senza dubbio più importanti a livello nazionale ed internazionale, all’interno dello Stand della Regione Marche, attiva come non mai nella promozione attraverso eventi di rilevanza mondiale, è stato infatti presentato il Campionato Mondiale di Vela come uno degli appuntamenti di richiamo dell’estate marchigiana.
Sport, turismo, internazionalizzazione e promozione: questi sono gli elementi fondamentali che contraddistingueranno questo importante evento sportivo che colorerà gli otto giorni di Giugno, dal 21 al 29 ad Ancona.

Sul palco, allestito un vivace talk show nel corso del quale si sono declinati i tanti elementi di particolarità ed eccezionalità di questo evento.
Non ha voluto far mancare la sua presenza ed il suo sostegno all’evento il Presidente della Regione Marche e  Assessore al Turismo , Gian Mario Spacca che è anzi stato il primo a prendere la parola. “ Un ringraziamento sentito agli organizzatori di questa grande manifestazione sportiva che hanno voluto convogliare sulla Riviera del Conero l’attenzione del mondo della Vela e della  Cultura del mare e sicuramente di tanti che saranno rapiti dalla bellezza della nostra Natura. Il Conero sarà protagonista,  in questo inizio di stagione estiva che ci auguriamo positiva per le Marche, come asset fondamentale per valorizzare  un’offerta turistica regionale che stiamo presentando in maniera organica alla BIT.  Siamo sicuri che la capacità propositiva di ORC che parte dalle Marche verso il mondo da parte di sportivi e velisti di grande tradizione e che hanno quindi come habitus mentale la puntuale organizzazione,  segnerà un importante successo e diventerà un potente strumento di comunicazione e promozione dell’immagine della nostra regione.”

Moderatore il giornalista RAI Paolo Notari che ha introdotto gli ospiti: il Presidente di Marina Dorica, organizzatore del Campionato, Moreno Clementi, Alberto Rossi, pluricampione mondiale in gare anche quest’anno e Presidente del Comitato Organizzatore, e Tommaso Chieffi, vera leggenda della vela italiana e tattico al fianco proprio di Alberto Rossi.
Con i suoi ospiti Notari ha scandagliato tutti gli aspetti di questo prossimo mondiale che si presenta davvero come un’occasione unica per tutto il territorio marchigiano di essere conosciuto ed apprezzato. Basti infatti pensare, come sottolinea Alberto Rossi, che ben 130 saranno le barche in gara – al momento le iscrizioni superano già le 80 unità – rappresentanti di 13 Paesi e di ben 3 Continenti: uno scenario internazionale che fa ben comprendere l’importanza per Ancona e per le Marche di poter ospitare questi giorni di regata.
Scenario mozzafiato sarà poi quello offerto dai due campi di regata, soprattutto quello del Passetto: unica la possibilità per gli spettatori di seguire la gara da una tribuna naturale che nessun’altro ha la possibilità di garantire e che massimizzerà il coinvolgimento degli spettatori.

E’ Chieffi, che di regate se ne intende date le sue cinque partecipazioni alla Coppa del Mondo  e alle Olimpiadi, a sottolineare quanto le Marche siano luogo di grande cultura della vela e quanto la differenza, oltre ai luoghi naturali meravigliosi, sarà fatta anche dall’accoglienza che il popolo marchigiano ha nel suo DNA.
Non solo turismo e sport comunque come  leve importanti da attribuire all’evento, ma anche una forte propulsione in un momento economico che ha bisogno di essere scosso. Queste sono le parole con le quali Moreno Clementi saluta con grande orgoglio l’arrivo del Campionato Mondiale ad Ancona, assicurando che tutto lo staff di Marina Dorica lavorerà per creare un evento sia in mare che a terra in grado di lasciare nei regatanti e negli ospiti – si prevedono circa 2 mila presenze – un ricordo indelebile.

Appuntamento dunque al 21 giugno ad Ancona per 8 giorni di sport, mare ed eventi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento