Il poema della furia: nuove sperimentazioni alla Fonte della Serpe

Venerdì 19 luglio  alla Fonte della Serpe di Osimo Stazione al via una rappresentazione particolare di teatro studio con tre grandi artisti della musica e della recitazione: Il poema della furia. Un'interessante fusione di timbriche mediterranee elettronica e voce umana. Inizio spettacolo ore 22.

Per chi volesse fare aperitivo o cenare alla Fonte della Serpe, dalle ore 19,30 c'è il giardino per degustare i piatti vegetariani preparati con prodotti di stagione a chilometro zero. Per informazioni e prenotazioni: 373 7518889.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Gualazzi spicca il volo alla Fenice: tutte le informazioni sul concerto

    • solo oggi
    • 22 settembre 2020
    • teatro La Fenice
  • Emmet Cohen Trio: alla Mole la massima espressione del pianoforte jazz

    • 5 ottobre 2020
    • Mole Vanvitelliana (Orfeo Tamburi)

I più visti

  • La street art newyorchese arriva a palazzo Campana: la mostra di Keith Haring

    • dal 23 luglio 2020 al 10 gennaio 2021
    • Palazzo Campana
  • Letizia Battaglia: la grande fotografa in mostra alla Mole

    • dal 23 luglio 2020 al 1 gennaio 2021
    • Mole Vanvitelliana
  • Sguardi di Novecento, Giacomelli e il suo tempo: la mostra riapre i battenti

    • dal 27 maggio al 27 settembre 2020
    • Palazzo del Duca | Palazzetto Baviera
  • Lucia Mascino e Filippo Timi ad Ancona con "Passeggiata di salute": è la prima nazionale

    • dal 24 settembre al 1 ottobre 2020
    • Teatro dellle Muse
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    AnconaToday è in caricamento