“Le parole della filosofia”: Francesca Rigotti presenterà “I volti dell’onestà”

Ancora un termine polivalente e di tutta attualità, quello che sarà preso in considerazione nell'ultimo appuntamento del riuscitissimo festival del pensiero

Ancora un termine polivalente e di tutta attualità, quello che sarà preso in considerazione nell’ultimo appuntamento della diciottesima edizione de “Le parole della filosofia”. L’onestà sarà fatta oggetto di riflessione da parte di una pensatrice, che insegna a Lugano all’Università della Svizzera Italiana, e che alla rassegna filosofica di Ancona è già stata invitata da Giancarlo Galeazzi il quale ha rinnovato l’invito, visto il gradimento espresso dal pubblico del Teatro Sperimentale.

Sul tema della “Onestà” è fresco di stampa un volume che Francesca Rigotti ha pubblicato presso l’editore Raffaello Cortina nella stessa collana in cui è apparso il volume “Coraggio”, una collana incentrata su parole che sono attuali proprio per la loro inattualità; come del resto quelle presentate nella collana dell’editrice Il Mulino inaugurata dal volume sulla “Perseveranza”: queste due parole sono state  oggetto di due affollati incontri allo Sperimentale rispettivamente con Diego Fusaro e con Salvatore Natoli.

Così, dopo il giovane filosofo e il famoso filosofo, sarà la volta di una sollecitante filosofa, com’è Francesca Rigotti che incontrerà il pubblico del Teatro di via Redipuglia martedì 20 maggio alle ore 21. “Si preannuncia un appuntamento di tutto rilievo – preannuncia Galeazzi, - oltre che per il tema, proprio per la relatrice, la quale ieri si è occupata di onore e oggi di onesta, fornendo elementi che evidenziano la polisemia di parole tanto controcorrente quanto essenziali sul piano della formazione personale e della convivenza civile”. Dunque, una conversazione di grande interesse specie in tempi di svelamento della corruzione. Si potrebbe dire con il curatore della manifestazione che “parlare di onestà è un atto di coraggio che va esercitato con perseveranza, perché l’onestà traduce l’integrità della persona, mentre la corruzione significa (anche etimologicamente) l’integrità spezzata, violata, in disfacimento, in decomposizione”.

La questione sarà affrontata dalla Rigotti da diversi punti di vista: etico e politico, ma anche di genere, così da presentarla nella sua complessità.

L’ingresso è libero. Per informazioni rivolgersi all’assessorato alla cultura del Comune di Ancona (071.2225019) che organizza la rassegna insieme con la sezione dorica della Società filosofica italiana e l’Associazione culturale “Ventottozerosei” di Ancona

Francesca Rigotti (Milano, 1951) insegna Dottrine e istituzioni politiche presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Lugano. Le è stato assegnato il Premio filosofico “Viaggio a Siracusa” per il libro Il filo del pensiero (2002). Collabora al supplemento culturale de “Il sole24 ore”. E’ autrice tra l’altro dei volumi L’onore degli onesti (1998),  Il pensiero pendolare (2006), Gola, la passione dell’ingordigia (2008), Partorire con il corpo e con la mente (2010). Recentemente ha pubblicato Nuova filosofia delle piccole cose e Onestà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento