Paolo Soprani, un nuovo volume a cento anni dalla scomparsa dell'imprenditore

L'amicizia ultratrentennale tra Nazzareno Carini e Vincenzo Canali ha generato l'idea di confezionare un libro in doppia lingua (italiano e inglese) che testimoniasse il patrimonio culturale e l'esempio umano di Paolo Soprani

CASTELFIDARDO - Sono passati cento anni dalla scomparsa del fondatore dell'industria della fisarmonica Paolo Soprani ed era necessario fare un punto con una nuova pubblicazione, che mettesse insieme gli eventi e il racconto di una vita unica nel panorama dell'identità creativa ed imprenditoriale della storia marchigiana.

L'amicizia ultratrentennale tra Nazzareno Carini e Vincenzo Canali ha generato l'idea di confezionare un libro in doppia lingua (italiano e inglese) che testimoniasse il patrimonio culturale e l'esempio umano di Paolo Soprani. Una squadra di professionisti e di sostenitori si è messa al lavoro per realizzare l'opera, sotto il patrocinio della Regione Marche e del Comune di Castelfidardo e con l'impegno editoriale della Tecnostampa di Recanati. Il volume si compone di tre parti: l'idea, la leggenda e l'uomo, impreziosite da immagini e pensieri di importanti amanti del mantice. L'appuntamento per la presentazione è mercoledì 18 dicembre, alle ore 12, presso la Sala Raffello della Regione Marche in via Gentile da Fabriano 9 ad Ancona. Il volume sarà successivamente disponibile presso la libreria Aleph di Castelfidardo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento