Marche Card: progetto pilota ad Osimo per la mostra del Barocco

Con lo start up del progetto ad Osimo viene rilasciata a tutti i visitatori della mostra la Marche Card che permette di accedere alle promozioni che gli operatori, riservano ai partecipanti all'evento

Osimo diventa sempre più una città smart grazie al progetto Smart city pensato e promosso dalla  Confcommercio Imprese per l'Italia Provincia di Ancona e avviato in occasione della mostra le meraviglie del barocco ”Da Rubens a Maratta” in programma a palazzo Campana fino al 15 dicembre.
Per l’evento culturale più importante dell’estate italiana la rete commerciale si è da subito attivata a sostegno di quella culturale per valorizzare la città, le sue eccellenze e le attività che ruotano nel centro storico, vero cuore pulsante dell’evento. Il progetto ha coinvolto numerosi operatori economici osimani che hanno aderito all'iniziativa entrando nel circuito ed esponendo vetrofanie e materiale richiamante l'evento.
Ma ecco nel dettaglio quello che sta avvenendo ad Osimo, città pilota del progetto, e che verrà successivamente esteso  ad altre realtà del nostro territorio quando il sistema Smart City con Marche Card si allargherà a macchia d'olio.

"L’obiettivo principale – ha sottolineato Massimiliano Polacco, direttore di Confcommercio Imprese per l'Italia Provincia di Ancona –, è quello di creare una nuova filiera commerciale digitale, rendendo ogni aggregato urbano-commerciale connesso alle varie opportunità, legate allo sviluppo delle nuove tecnologie”.

Con lo start up del progetto ad Osimo viene rilasciata a tutti i visitatori della mostra la Marche Card che permette di accedere alle promozioni che gli operatori, riservano ai partecipanti all’evento. L’utente potrà scegliere se utilizzare la versione cartacea della Card o se associarla ad un’apposita  APP  creata ad hoc per gestire la Marche Card o attraverso la piattaforma informatica e quindi di fatto virtualizzandola.

Nello specifico le promozioni attive potranno essere visualizzate attraverso diversi canali: il portale ufficiale del Barocco, il  portale marche.mycicero.it, l’App Confcommercio myCicero (da cui è possibile visualizzare la scheda del punto vendita), fotografando il QR-Code presente nella vetrofania myCicero che ogni affiliato esporrà in vetrina. Dal QR-Code è possibile aprire direttamente la scheda personale dell’operatore.  

COME FUNZIONA. L’utente per poter usufruire delle promozioni riservate ai possessori della Marche card dovrà mostrare la card (cartacea o virtuale) all’esercente al momento dell’acquisto.
Per entrare nel circuito Marche Card l'operatore deve compilare un modulo, reperibile negli Uffici Confcommercio Imprese per l’Italia – Delegazione di Osimo (via M. Polo 174/f) per quel che riguarda ovviamente il progetto di Osimo, per predisporre una 'vetrina' personalizzata, con le informazioni di base del punto vendita, le immagini, i visual tour, le promozioni e gli eventi promossi dalla struttura.
Ogni scheda contiene contatti, informazioni, link al sito ufficiale e istituzionale della struttura, eventi organizzati dalla struttura, promozioni offerte ai propri clienti (che possono riguardare sconti riservati a specifiche categorie di utenti o la messa in vendita di coupon che l’utente deve acquistare in anticipo), inserimento di contenuti multimediali (foto e video forniti dall’esercente, visita virtuale) e la funzione del portami qui per informare i clienti su come raggiungere la struttura mediante l’utilizzo del trasporto pubblico.

“In un periodo di recessione - ha dichiarato nel suo intervento di saluto l’assessore alla cultura ed al turismo Achille Ginnetti -  è fondamentale, specialmente per un Paese come il nostro, da tutti definito un museo a cielo aperto, investire nelle sue eccellenze ed in particolare nella cultura che può rappresentare un importantissimo volano economico I primi dati, a pochi giorni dall’apertura ci stanno dando ragione, per questo ringrazio a nome dell’Amministrazione Comunale di Osimo la Confcommercio e tutti coloro che da subito hanno aderito alla mostra fornendo il loro prezioso contributo. Inoltre da pochi giorni in centro è attiva anche la rete Osimo Wi-FI che permette la navigazione gratuita fino ad un massimo di 2 ore.  Mentre per quanto riguarda la mobilità il visitatore della mostra che lascerà la propria automobile al maxiparcheggio di via Cristoforo Colombo, presentando il biglietto d’ingresso alla cassa pagherà il parcheggio soltanto 2 euro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento