menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sara D'Angelo

Sara D'Angelo

Osimo, il lontano Giappone in un racconto per bambini

Sabato 2 novembre, alle 17.30 appuntamento alla scoperta di Madama Butterfly, tra storie e giochi. Ingresso gratuito

L’affascinante mondo del Giappone raccontato ai più piccoli. Bambini e bambine, sabato 2 novembre al negozio Original Marines, in piazza Dante Alighieri 6 a Osimo, c’è un appuntamento per voi, ad ingresso gratuito. Alle ore 17.30 sarà narrata la storia di Madama Butterfly, l’opera di Giacomo Puccini conosciuta e rappresentata in tutti i teatri del mondo. 

Sabato pomeriggio i partecipanti potranno così conoscere da vicino la storia di Cio Cio-san, la protagonista, il mondo in cui viveva, il suo stato d’animo, i costumi di questa lontana civiltà che tanto aveva incuriosito, più di un secolo fa, il compositore Puccini. Un viaggio magico, attraverso la narrazione, nel Giappone delle geisha del XX secolo. Dopo il racconto, che avviene in modo partecipato, i bambini saranno coinvolti in varie attività di gioco per accrescere la confidenza e offrire una vasta gamma esperenziale di conoscenza della storia dell’opera: dalla realizzazione di un luogo o di un paesaggio con le costruzioni alla creazione di marionette che ricordino i protagonisti, dalla produzione di scenografie con carta e cartone al puzzle. 

L’attività, inserita all’interno del programma Souvenir d’Oriente, è ideata e curata dall’Università di Macerata, con i corsi di Psicologia dell’Educazione e Psicologia dello Sviluppo della professoressa Paola Nicolini, dalla dottoranda Sara D’Angelo e dal giornalista Carlo Scheggia, e fa parte di una ricerca scientifica sull’Audience Development.

Al progetto collabora anche EUM - Edizioni Università di Macerata - che, ogni anno, edita i volumi relativi ad alcune opere liriche su cui il team ha lavorato, tra cui appunto anche Madama Butterfly. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento