Roma, i pellegrini osimani in visita da papa Francesco

Pellegrini osimani da Papa Francesco per l'anniversario della morte di S.Giuseppe da Copertino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

"Saluto i fedeli di Osimo, guidati dal loro Arcivescovo, ringrazio tutti per la presenza a questo incontro. Vi chiedo di pregare per me e per il mio servizio alla Chiesa, e auspico per ciascuno di voi abbondanti grazie, perché siano rafforzati i vostri generosi propositi di fedeltà alla chiamata del Signore."

Con queste parole S.S. Francesco ha dato il suo benvenuto alle centinaia di pellegrini osimani accorsi per partecipare all'Udienza Generale del 19 giugno scorso per la ricorrenza delle celebrazioni del 350mo anniversario della morte di San Giuseppe di Copertino.

Una giornata caratterizzata dalla curiosità di conoscere ed ascoltare dal vivo il nuovo Sommo Pontefice della Chiesa che, con i suoi gesti semplici, schietti ed autentici, ha fatto breccia nel cuori dei cristiani, ma anche dal sole cocente che in piazza San Pietro ha fatto registrare oltre 38° gradi. I nostri concittadini sono partiti alla buon'ora alla volta della Città del Vaticano e, insieme alla Comunità dei Frati Minori Conventuali di San Giuseppe, al Parroco della SS. Trinità (Duomo) ed agli aderenti del "Circolo Culturale JU-TER Club Osimo" promotori dell'iniziativa, sono giunti in piazza.

Il Sindaco Stefano Simoncini ha raggiunto il numeroso gruppo sin dalla prima mattina, accogliendoli al loro arrivo congiuntamente all'Arcivescovo della Diocesi di Ancona - Osimo, S.E. Mons. Menichelli. In piazza i "senza testa" hanno potuto contare su degli angeli custodi particolari, i volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile. Presenti in Vaticano: Andrea Burattini, Lorenzo Torbidoni e Maurizio Savino. Andrea Burattini ha assistito il Sindaco Stefano Simoncini sin dal primo mattino per scortare la statua bronzea del Santo Patrono che poi è stata donata al Papa, Lorenzo Torbidoni e Maurizio Savino erano, invece, tra i pellegrini nella piazza. I volontari hanno distribuito acqua ai fedeli, coordinato gli spostamenti degli stessi dai pullman alla piazza, aiutato i nostri disabili a giungere nelle postazioni assegnate ai portatori di handicap e tanto altro.

L'immenso lavoro del Gruppo Comunale di Protezione non è passato inosservato al Santo Padre. Un curioso episodio legato proprio alla Protezione Civile cittadina si è verificato nella mattinata quando Papa Francesco, durante il consueto passaggio della papa-mobile per la benedizione dei fedeli, ha accolto in dono - con grande simpatia - il berretto del Gruppo che il volontario Maurizio Savino, gli ha regalato. Una udienza generale mediaticamente coperta al massimo per Osimo, per via dei numerosi collegamenti che l'emittente della C.E.I. TV SAT 2000, attraverso la trasmissione "Nel cuore dei giorni" ha realizzato sia dalla piazza con lo "JU-TER Club Osimo" intervistando alcuni dei ragazzi aderenti, Matteo Cantori, Daniele Silvi e Giorgio Corradetti ed ospitando in studio Silvia Simoncini, presidente dell'Associazione.

La stessa TV SAT 2000 ha incentrato, inoltre, la mattinata sulla figura mistica di San Giuseppe da Copertino, il Santo dei Voli Protettore degli Studenti e degli Esaminandi, con una bellissima testimonianza di Fra Roberto Brunelli, dei Minori Conventuali di Osimo che ha raccontato numerosi toccanti aneddoti legati al "Santo dei Voli". Per i concittadini che vorranno rivedersi nelle immagini, si fa presente che tutti filmati sono disponibili sul sito web https://www.nelcuoredeigiorni.tv2000.it/ oppure si possono richiedere direttamente al "Circolo Culturale JU-TER Club Osimo", che fornirà gratuitamente il DVD dell'intera puntata ai Pellegrini.

Nel pomeriggio tanto tempo libero da dedicare alla visita della città eterna, ai musei vaticani ed alla Cupola di Michelangelo ed a fine giornata la S.Messa presieduta dall'Arcivescovo Menichelli nella Cappella delle Confessioni. Ai fedeli della nostra città (circa 250), si sono uniti anche 400 e persone provenienti dalla Parrocchia di Torrette di Ancona e Camerano, segno tangibile che l'Arcidiocesi Ancona - Osimo è profondamente unita quando si tratta di condividere insieme momenti di Vita cristiana profondi ed intensi.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento