Domenica, 26 Settembre 2021
Eventi

Actionaid: alla Mole il 19 giugno "OccupiAMOci della terra"

La questione dell'accesso alla terra sarà al centro dell'iniziativa "OccupiAMOci della terra" che ActionAid organizza ad Ancona per martedì 19 giugno presso il Lazzabaretto - Mole Vanvitelliana

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

"Non c'è cibo senza terra! E la terra, come altre risorse, è un bene comune limitato, soggetta a speculazioni da parte di grandi imprese internazionali e destinata ad usi diversi da quello agricolo. ActionAid - organizzazione non governativa impegnata nella lotta alle cause della povertà e delle ingiustizie sociali - denuncia da tempo come, in molti paesi del Sud del Mondo, sia in atto da anni un vero e proprio accaparramento di terre che sta mettendo a rischio il diritto al cibo di intere popolazioni. Questo fenomeno, definito land-grabbing, è dovuto in gran parte a politiche di sostegno alla produzione di biocarburanti di prima generazione, derivati da beni agricoli. Proposti come un'ottima arma nella lotta contro l'inquinamento, i biocarburanti stanno mettendo sempre più in competizione le colture ad uso alimentare con quelle destinate alla produzione di combustibili, oltre ad incidere sui prezzi delle commodities agricole nei mercati internazionali. Per raggiungere il 10% di energia proveniente da fonti rinnovabili nel settore dei trasporti entro il 2020, l'Europa avrebbe bisogno di destinare una superficie pari a due volte quella del Belgio alla coltivazione a fini energetici. Cereali e altri prodotti vegetali stanno finendo nelle automobili anziché negli stomaci del miliardo di persone che ancora oggi soffre la fame.

La questione dell'accesso alla terra è globale e coinvolge contadini e persone sia nel Nord che nel Sud del Mondo. Questo tema sarà al centro dell'iniziativa "OccupiAMOci della terra" che ActionAid organizza ad Ancona per martedì 19 giugno presso il Lazzabaretto - Mole Vanvitelliana.

A partire dalle 18.30, grazie alla collaborazione con il Gruppo "Ancona in Transizione" e alle aziende agricole biologiche Romantic Farm e Il Lago nella Valle, grandi e bambini potranno sperimentare il contatto con la terra e la produzione di cibo, attraverso un laboratorio di Orti Mobili e del Pensiero.

Dalle 19.15 si aprirà l'incontro "Non c'è cibo senza terra", nel quale i relatori presenti affronteranno, da diversi punti di vista, la questione dei biocarburanti e dell'accesso alla terra in Italia e nel Sud del Mondo. L'obiettivo è quello di confrontare la realtà internazionale con quella del nostro paese, dove il consumo del territorio a scopi non agricoli e leggi di liberalizzazione dei terreni stanno influendo sulla disponibilità di terre per la produzione di cibo. Inoltre, in vista dell'imminente conferenza internazionale di Rio+20 sullo Sviluppo Sostenibile, il dibattito sarà un'occasione di confronto su quale modello di sviluppo e di green economy siano davvero sostenibili, sia sotto il profilo ambientale che sociale. Durante l'incontro il direttore del Campaigning di ActionAid, Daniele Scaglione, presenterà il nuovo rapporto italiano sull'impatto dei biocarburanti nell'accesso alla terra e nel diritto al cibo di molte comunità nel sud del mondo. Interverranno, inoltre, l'Assessore del Comune di Ancona Marina Maurizi, Gioia Castronaro di AIAB Marche e Paolo Guglielmi dell'Azienda Agricola Biologica Il Lago nella Valle, il quale offrirà una testimonianza diretta del rapporto tra i giovani e l'agricoltura.

Durante l'evento sarà possibile firmare la petizione per dire stop all'uso dei biocarburanti di prima generazione e per chiedere all'Unione Europea di rivedere la propria politica energetica, che sarà consegnata al Ministro per l'Ambiente Corrado Clini in occasione della conferenza internazionale sullo sviluppo sostenibile Rio+20.

L'iniziativa, promossa da ActionAid è patrocinata dal Comune di Ancona - Assessorato alle Politiche ambientali - e realizzata in collaborazione con le associazioni ARCI Ancona, Ujamaa per la Pace Onlus, Gruppo Ancona in Transizione, AIAB Marche. Per informazioni e pre-iscrizioni al laboratorio contattare la referente territoriale di ActionAid, Silvia Mariotti: silvia.mariotti@actionaid.org"

Actionaid Ancona

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Actionaid: alla Mole il 19 giugno "OccupiAMOci della terra"

AnconaToday è in caricamento