Giovedì, 24 Giugno 2021
Eventi

Il Museo Omero in Russia: “Esempio mondiale di accessibilità”

Dopo Giappone, Repubblica Ceca, Polonia, Francia e Inghilterra il Museo Tattile Statale Omero di Ancona esporta la propria esperienza nel campo dell'accessibilità e dei servizi educativi anche a Mosca

Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona esporta la propria esperienza nel campo dell'accessibilità e dei servizi educativi anche a Mosca, nel secondo seminario italiano rivolto gli operatori museali in servizio presso i musei russi dal titolo "Il Museo e il suo rapporto con il pubblico" che si svolgerà nei giorni 20 e 21 febbraio 2013, presso la sala conferenze dell'unione museale espositiva Manezh di Mosca.

L'Istituto Italiano di Cultura a Mosca, che organizza il seminario in collaborazione con il Governo della città di Mosca ed il Comitato Russo ICOM, ha invitato i rappresentanti di alcuni tra i maggiori musei italiani: insieme al Museo Statale Tattile Omero di Ancona, saranno presenti il Polo Museale di Napoli, la Galleria Borghese di Roma, il MART di Trento e Rovereto e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.
I temi del seminario riguarderanno aspetti tecnico-organizzativi della gestione museale (sistemi interattivi, programmi per i disabili, attività didattiche ecc.); in particolare, Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero, parlerà de "I ciechi e l'arte: un diritto negato" e Annalisa Trasatti, Coordinatrice del Museo Omero, interverrà su "Laboratori accessibili. Laboratori per tutti". Oltre alle relazioni avranno luogo veri e propri workshop  sull'allestimento di un book-shop, sui percorsi museali per i disabili e sulle attività museali per i bambini.

Tutti gli interventi saranno tradotti in lingua russa con un servizio di traduzione simultanea. La partecipazione al seminario è gratuita e ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza.
Un'altra tappa internazionale di rilievo per il Museo Omero dopo il ciclo di conferenze in Giappone  - National Children's Castle e Setagaya Art Museum di Tokyo, Yokosuka Museum of Art di Kanagawa - , la mostra "Umano Divino" in Repubblica Ceca, le collaborazioni con il Louvre e il British Museum e la mostra “La bellezza del tatto” con annesso ciclo di conferenze in Polonia (Museo della Slesia, Katowice).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Museo Omero in Russia: “Esempio mondiale di accessibilità”

AnconaToday è in caricamento