Senigallia: incontro con Angelo Corbo, agente sopravvissuto alla strage di Capaci

Sabato 4 marzo farà tappa a Senigallia il Movimento Agende Rosse di Salvatore Borsellino, fratello del giudice Paolo, ucciso il 19 luglio 1992, finalizzato a diffondere la cultura della legalità e sensibilizzare i giovani alle tematiche antimafiose.

Nella mattinata, presso il teatro La Fenice, gli studenti delle Scuola secondarie di primo e secondo grado di Senigallia, Ostra e Tre castelli parteciperanno ad uno spettacolo teatrale dal titolo “Lo scudo invisibile-cosa andò storto quel 23 maggio”, di Eugenio Nocciolini e Angelo Corbo, agente della scorta del giudice Falcone, sopravissuto alla strage di Capaci. Altro appuntamento significativo sarà la conferenza aperta a tutta la cittadinanza nel pomeriggio alle h 17,30 presso l’auditorium san Rocco, con il testimone Angelo Corbo, per sottolineare che “La mafia non è affatto invincibile, è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine. Piuttosto bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave e che si può vincere non pretendendo eroismo da inermi cittadini ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni” (Giovanni Falcone). Il senso di colpa per non aver adempiuto il dovere di proteggere Giovanni Falcone e per essere sopravvissuto ai colleghi (Rocco Di Cillo, Vito Schifani e Antonio Montinaro) che il 23 maggio 1992 trovarono la morte nella strage di Capaci. Il cinismo dei medici nonchè l'abbandono e l'ipocrisia delle Istituzioni. La fatica nel lavoro degli agenti di scorta e l'importanza della loro formazione e professionalità in vista della tutela della personalità da proteggere. La scomparsa -come nell’eccidio di Via D’Amelio- di documenti importanti dal luogo della strage. i falsi storici e le tante omissioni o “dimenticanze” che ancora oggi caratterizzano il racconto della strage di Capaci. Di tutto questo si parlerà con Angelo Corbo, agente di Polizia e componente della scorta del Dott. Giovanni Falcone, miracolosamente sopravvissuto alla strage di Capaci, in due incontri organizzati dal gruppo di Ancona e provincia dell’associazione Le Agende Rosse con il patrocinio e la collaborazione dei Comuni di Ostra e Senigallia:
- VENERDI' 3 MARZO, dalle ORE 21.15, presso il TEATRO "LA VITTORIA" di OSTRA (AN), Piazza dei Martiri n. 5,
- SABATO 4 MARZO, dalle ORE 17.00, presso l'AUDITORIUM "SAN ROCCO" di Senigallia (AN), Piazza Garibaldi n. 1.
Gli incontri sono ad ingresso libero e gratuito (salvo esaurimento posti).
Nelle mattinate di venerdì 3 e sabato 4 marzo Angelo Corbo incontrerà invece gli alunni di alcune delle scuole medie e superiori della Provincia di Ancona

Il Movimento delle Agende Rosse nasce per iniziativa di Salvatore Borsellino ed è costituito da cittadini e attivisti che agiscono affinché non si dimentichino le stragi compiute dalla mafia e sia fatta piena luce sulla strage di Via D’Amelio a Palermo, nella quale furono uccisi il Magistrato Paolo Borsellino e gli agenti di Polizia Emanuela Loi, Agostino Catalano, Claudio Traina, Eddie Walter Cosina e Vincenzo Li Muli. Le iniziative organizzate dagli aderenti al Movimento hanno lo scopo di incoraggiare la parte migliore delle Istituzioni nella ricerca della piena verità sui moventi e mandanti delle stragi e di sostenere tutti i rappresentanti dello Stato vittime di campagne di delegittimazione oltre che a rischio della stessa vita per aver scelto di rendere viva la Costituzione nella propria professione.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Teatro in streaming: arriva "Il re che aveva paura del buio"

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • Conero quark racconta le meduse: l'attività per bambini amanti della natura

    • Gratis
    • 27 gennaio 2021
    • streaming
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AnconaToday è in caricamento