Venerdì, 18 Giugno 2021
Eventi

Tramare e Mare in Laboratorio: in mostra antichi manufatti tessili

Il progetto coinvolgerà la sezione Moda dell'Istituto superiore Vanvitelli Stracca Angelini che realizzeranno un'opera originale che celebrerà la storia dei rapporti tra le due sponde dell'Adriatico

I manufatti tessili antichi sono in grado di raccontare la storia dei Paesi in cui sono stati prodotti. La Congrega di Valeria David, presidente di Cna Artistico della provincia di Ancona, possiede una banca dati con oltre 3.000 manufatti tessili (tovaglie, vestiti, pizzi, tende e oggetti di ogni genere) che narra di come il tessuto sia un linguaggio universale, testimone delle evoluzioni storiche,  artistiche e sociali e soprattutto della loro contaminazione. Dalla banca dati, di volta in volta vengono estrapolati nuclei di manufatti che servono a focalizzare vari temi, in questo caso, il tema è quello del rapporto tra le due sponde dell’Adriatico nei secoli.

Essa dunque costituisce un patrimonio artistico e culturale di inestimabile valore, che ha spinto la Cna a promuovere negli anni passati già due iniziative di grande risonanza.
La prima, Tramare e Mare, nel 2010, fu una mostra dei manufatti tesa proprio a raccontare la storia dei rapporti tra le due sponde dell’Adriatico.
La seconda, Tramare in Grande, fu una mostra che andava ad indagare le fibre nella loro essenza più profonda, dalla pianta al manufatto in macro.

La terza, in corso di realizzazione, sarà una nuova esperienza e si chiamerà Tramare e Mare in Laboratorio. Il progetto, curato da Valeria David, Emanuela Micucci e Giorgio Di Stefano e dalla Cna di Ancona, ha ottenuto il sostegno dell’assessorato alla cultura del Comune dorico e sarà ben più di una mostra perché coinvolge la sezione Moda dell’Istituto superiore Vanvitelli Stracca Angelini. I ragazzi sono attualmente impegnati nello studio di manufatti tessili antichi che La Congrega ha messo a disposizione dai quali trarranno ispirazione per realizzare un lavoro originale che continui ad approfondire la storia dei rapporti tra le due sponde dell’Adriatico.

Il loro compito è anche quello di indagare i simboli presenti sui tessuti antichi, che ricorrono in molte civiltà a testimonianza di una incessante comunicazione tra i popoli. Tra i simboli ricordiamo il cerchio solare e l’albero della vita.

Il manufatto elaborato dagli studenti verrà esposto ad una mostra alla fine di agosto, nell’ambito del Festival Adriatico Mediterraneo alla Mole di Ancona, entrando a far parte ufficialmente del programma del Festival.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramare e Mare in Laboratorio: in mostra antichi manufatti tessili

AnconaToday è in caricamento