La mostra fotografica “Migranti la sfida dell'incontro” a Santa Maria della Piazza

Con la presentazione alla cittadinanza martedì 2 maggio al Ridotto del Teatro delle Muse, prende il via ad Ancona il progetto “Migranti, la sfida dell'incontro”, una grande mostra fotografica nella chiesa di Santa Maria della Piazza e un fitto calendario di incontri fino al 14 maggio, a cura del Centro culturale Miguel Manara e con la co- organizzazione del Comune di Ancona, “Ancona città d'Asilo”. Al progetto collaborano varie istituzioni e associazioni: il Consiglio regionale delle Marche, SPRAR- Ministero dell'Interno- Anolf- Famiglie per l'Accoglienza, Arcidiocesi Ancona-Osimo e CSV Marche.

l tema dei migranti è oggi sempre più di attualità, fino ad assumere il carattere dell'emergenza. Ancona -per la sua collocazione geografica, per la presenza del porto e per sua vocazione sociopolitica- è da sempre una città aperta all'accoglienza e le Amministrazioni comunali che si sono succedute nel tempo hanno aderito a circuiti e progetti in questa direzione, dando la propria, piena, disponibilità a fare la sua parte. Dal 2008 il Comune aderisce alla rete SPRAR (Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati) con il progetto “Ancona città d'Asilo” che prevede azioni condivise sul territorio con lo scopo di rafforzare e adeguare la rete dei servizi a favore di tutti i cittadini, autoctoni o migranti. Per queste ragioni l'Amministrazione ha accolto con slancio la proposta del Centro culturale Miguel Manara di co-organizzare dal 2 al 14 maggio una ampia mostra dal titolo “Migranti la sfida dell'incontro”, allestita presso la chiesa di Santa Maria della Piazza, cui collegare una nutrita serie di eventi pomeridiani e serali, con la partecipazione di numerosi e diversi interlocutori, con lo scopo- pienamente condiviso- di promuovere azioni di sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza.

La mostra documenta storie, dati, immagini; propone video con interviste ai protagonisti, per affrontare in una prospettiva nuova un fenomeno che sta cambiando la vita di milioni di persone, offrendo a tutti la possibilità di guardare con apertura e consapevolezza a fatti, persone, eventi, cause che oggi vivono con noi e di cui non possiamo più disinteressarci. I migranti sono infatti oggi una presenza con cui la realtà costringe a confrontarsi e che richiede una nuova cultura, una cultura delle relazioni, dell’ascolto, dell’incontro che spalanca al diverso, della conoscenza che apre all’accoglienza. Venerdì 5 maggio alle ore 21:15 presso la Loggia dei Mercanti in programma l'incontro dibattito dal titolo "L'altro è un bene" , condotto dal professor Carmine di Martino, professore di Filosofia Teoretica dell'Università di Milano. Verranno presentate varie testimonianze di accoglienza e integrazione nel progetto SPRAR Ancona gestito dalla cooperativa Anolf e nel progetto Caritas diocesana.

Dal 6 al 13 maggio in programma una fitta rete di incontri- dibattiti alle ore 18,30 a latere della mostra, a Santa Maria della piazza: quasi ogni giorno alle 18.30 lo spazio mostra diverrà occasione per un confronto dal vivo con esperienze di accoglienza e di integrazione e con chi sa portare dati e informazioni che meglio fanno capire di che si tratta. In particolare sabato 6 maggio alle 18,30 la giornalista Asmae Dachan sulla Siria, martedì 9 alle 18,30 la dirigente della Prefettura Simona Calcagnini illustrerà i dati dell’accoglienza di Ancona, venerdì 12 alle 18,30 l’appuntamento sulla integrazione della comunità albanese con Claudio Omiccioli, segretario regionale del sindacato Sicet Cisl. A concludere, domenica 14 maggio alle 17,30 la proiezione al cinema Dorico del celebre docufilm Fuocoammare del regista Gianfranco Rosi (2016).

Per tutto il periodo di allestimento della mostra -grazie alla possibilità di effettuare visite guidate- sarà possibile effettuare un percorso di immedesimazione fatto di foto, storie, dati statistici, interviste e testimonianze. All'iniziativa sono state invitate- con una lettera del Comune- le scuole di Ancona nella convinzione che la presenza nei luoghi e agli eventi della mostra sia un'ottima opportunità educativa e di crescita rivolta agli studenti e ai docenti. Il servizio scuolabus del Comune di Ancona metterà a disposizione delle scuole primarie e secondarie di primo grado, dei trasporti aggiuntivi a quelli già a disposizioni delle classi durante l'anno scolastico. Le corse aggiuntive da e per la mostra "Migranti, la sfida dell'incontro" saranno gratuite e saranno effettuate con 2 pullmini il 2 maggio  e con 3 pullmini il 6 maggio. Le prenotazioni saranno accettate fino ad esaurimento posti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Teatro in streaming: arriva "Il re che aveva paura del buio"

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • Conero quark racconta le meduse: l'attività per bambini amanti della natura

    • Gratis
    • 27 gennaio 2021
    • streaming
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AnconaToday è in caricamento