“5x5+1”: mostra, aperitivo e cena con artisti all'Hotel Touring di Falconara

Ms Eventi di Mary Sperti in collaborazione con l' Hotel Touring di Falconara Marittima (Via Spagnoli,18) INAUGURA LA PRIMA MOSTRA DEDICATA ALL’ARTE E ALLA PROMOZIONE DEL TERRITORIO.

La nuova mostra collettiva, curata da Mary Sperti, sarà ospitata presso l’Hotel Touring dall’11 Giugno all'11 Luglio. L’Hotel Touring si trasforma in luogo dell’arte, un elegante salotto culturale, che ospiterà ogni mese un’artista diverso per una Personale. Una location non convenzionale per appuntamenti con l’arte con un’architettura curiosa, dallo stile vintage, ma curata e luminosa, con una  vista  mozzafiato sulla  piscina. Mary Sperti e la Famiglia  Cecconi (gestore dell’Hotel Touring) invitano il visitatore a perdersi tra forme e colori da scoprire ed esplorare, alla ricerca di meraviglie e sorprese.

“5 x 5 + 1” è il titolo del primo appuntamento che inaugura l’11 giugno alle 20.30 con aperitivo e per chi vuole con cena a bordo piscina con artisti.  

Quello che vogliamo trasmettere con questi nuovi vernissage, in una location insolita, è la meraviglia che può nascere dalla scoperta di luoghi inesplorati. 
"Da Art Director di eventi internazionali d’Arte Contemporanea ed eventi di promozione del territorio, attraverso l’arte, posso assicurarvi che vi troverete difronte ad artisti selezionati – dichiara la curatrice, Sperti -. Gli artisti presenti, per questo primo appuntamento, sono 5 +1 in quanto saranno esposte anche alcune delle mie opere".

Esempio della creatività protagonista della mostra è la presenza di Claudio Alicandri, nelle sue opere intime, ma forti e graffianti per contenuti e stile, dove si incontrano gioia e dolore. Emozioni spesso così compresse da renderne difficile l’espressione se non in forma di corpi. Alicandri è nato a Roma dove svolge la sua professione di Artista, da sempre affascinato dai capolavori dei grandi Maestri come Michelangelo e Caravaggio. Nasce così il suo amore per l’arte. Altro Artista emozionalmente forte è il poliedrico Andrea Dubbini: colui che osserva la vita che passa, prestando attenzione al bello che ci circonda. La sua arte è la purezza del gesto, una sapienza centenaria racchiusa nella materia che plasma. Forme semplici che ci trasportano nel sogno creativo e fanciullesco del diamante aquilone luce. È definito quasi un alchimista che giocando con la tavolozza dei colori esterna le sue creazioni. Sorprendenti i suoi personaggi onirici, nati dalle sperimentazioni di materiali naturali come il legno, il metallo e la poligomma. Leonardo Gambini, altro artista presente al vernissage, farà sognare e suscitare nuovi interrogativi. Uno degli artisti più giovani ma con un grande percorso artistico e con un’ottima affermazione nel settore. Leonardo nasce ad Ancona nel 1994, sin da piccolo si interessa alla pittura su diversi tipi di materia, avvantaggiato anche dall’ambiente artistico che circonda la sua famiglia. Nel 2014 frequenta Milano e si iscrive all’Accademia di Brera, realizzando opere attente alla forma e al colore. Interpreta le sue opere senza immagini per rilevare il rifiuto della società dell’apparenza, del consumismo.

Ilaria Ingrosso Mantovana, artista sensibile e matura. Nelle sue opere si riconosce una naturalezza espressiva e plastica non comune, padrona della tecnica che le permette di esprimersi con  facilità. Nei suoi soggetti si nota la ricerca del bello, la dinamicità dei danzatori, l’energia degli animali, la femminilità dell’essere donna e le nature morte dai colori vivissimi. Il suo talento scaturisce dall’entusiasmo.
E se volete essere sbalorditi dalla tecnica e da pezzi unici nel suo genere, Emanuele Leonardi mostrerà i suoi gioielli che raccontano il mondo. Maestro d’arte applicata all’architettura e all’arredo della chiesa e suppellettile liturgica. Si occupa prevalentemente di scultura del gioiello con la tecnica della cera persa. Concepisce un’opera di scultura come oggetto da poter essere indossato. Siamo d’innanzi a gioielli di spessore filosofico e concettuale, fortemente simbolici sin al punto da portare il fruitore a contestualizzare l’opera in un tempo e uno spazio altro. Una sorta di alchimia tra l’opera e chi la indossa. 

Organizzatrice e artista presente anche Mary Sperti, di origini pugliesi, che vive le Marche come una sua seconda terra. Legata in modo viscerale all’arte in tutte le sue forme ha fatto della sua passione un lavoro impegnativo e pieno di soddisfazioni. Le sue opere raccontato il non raccontabile. Si muove tra pittura e scultura con opere tridimensionali che puntano a valorizzare  la forma senza colore.

L’Hotel Touring con Ms Eventi vuole definire una nuova generazione di hotel non convenzionali, reinterpretando spazi, tempi e servizi del soggiorno. Un nuovo modo di vivere l’albergo, diventando riferimento per movimenti culturali, sociali e artistici per la città di Falconara e non solo.
Già per i mesi di agosto e settembre c’è in programma la personale dell’Artista Nazionale, Mario Formica. Per tutti gli Artisti di ogni sezione, se interessati a esporre, possono mettersi in contatto direttamente con la Curatrice Mary Sperti.

 "L'obiettivo di questi eventi è quello di creare un salotto dell'arte con mostre personali o collettive - spiega l'organizzatrice Mary Sperti -. Gli artisti che parteciperanno sono riconosciuti sia a livello nazionale che internazionale". 
"Si tratta di un nuovo percorso che ha la volontà di riportare il Touring agli antichi splendori - dichiara l'art director Paolo Laglia -. All'interno dell'hotel ci saranno anche degli spazi espositivi che mettono in mostra le eccellenze del territorio marchigiano: "Forchetta" di Paolo Rossi, i bracciali di Portonovo realizzati da alcuni ragazzi di Agugliano, l'oleificio Petrini, le cantine vinicole Vicari, Sartarelli e Moroder". Ma ci sarà anche la birra Cuccà, il vino ascolano Ciuciù e in esterna l'esposizione delle Volkswagen della concessionaria Via Vai. 
"Il nostro obiettivo è di restituire al Touring quella giusta collocazione che un tempo aveva - commenta il gestore dell'hotel, Danilo Cecconi -. Il ruolo dell'albergo è quello di avere un turismo ricettivo ma con l'aiuto dei miei collaboratori, con tali eventi che aprono le porte all'arte riusciremo a far godere la struttura anche ai falconaresi e non solo ai turisti. Sono ottimista e fiducioso". 
"Come assessore alla Cultura e Turismo, credo che questo sia un connubio perfetto - riferisce il vicesindaco Stefania Signorini -. L'arte è un ottimo veicolo di promozione del territorio. Credo che questa sia una formula vincente".

In tutto saranno esposte circa 28 opere.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • La street art newyorchese arriva a palazzo Campana: la mostra di Keith Haring

    • dal 23 luglio 2020 al 10 gennaio 2021
    • Palazzo Campana
  • Letizia Battaglia: la grande fotografa in mostra alla Mole

    • dal 23 luglio 2020 al 1 gennaio 2021
    • Mole Vanvitelliana
  • Acqua: Viva Servizi inaugura la mostra interattiva

    • Gratis
    • dal 16 novembre al 18 dicembre 2020
    • Rocca Roveresca di Senigallia

I più visti

  • La street art newyorchese arriva a palazzo Campana: la mostra di Keith Haring

    • dal 23 luglio 2020 al 10 gennaio 2021
    • Palazzo Campana
  • Letizia Battaglia: la grande fotografa in mostra alla Mole

    • dal 23 luglio 2020 al 1 gennaio 2021
    • Mole Vanvitelliana
  • Destinati all'estinzione: rinviato a dicembre lo show di Pintus

    • 16 dicembre 2020
    • Teatro dellle Muse
  • Acqua: Viva Servizi inaugura la mostra interattiva

    • Gratis
    • dal 16 novembre al 18 dicembre 2020
    • Rocca Roveresca di Senigallia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    AnconaToday è in caricamento