“Il dovere della verità”: gran finale per il Festival del Giornalismo d’Inchiesta di Osimo

Ospiti della serata, alle 21 e 30 al Teatrino Campana, Marco Tarquinio, direttore del quotidiano cattolico Avvenire, e Filippo Nanni caporedattore centrale di Rai News24

Marco Tarquinio

Domenica 13 Ottobre alle ore 21.15 ultimo grande appuntamento della seconda edizione del Festival del Giornalismo d’Inchiesta della città di Osimo, organizzato dallo Ju-Ter Club, dal Circolo +76 e dall’Istituto Campana per l'istruzione permanente. Al Teatrino di Palazzo Campana andrà in scena l’ultimo appuntamento della rassegna giornalistica osimana con un incontro-dibattito dal titolo “Il dovere della verità”.

Ospiti della serata Marco Tarquinio, direttore del quotidiano cattolico Avvenire e Filippo Nanni caporedattore centrale di Rai News24.
Marco Tarquinio ha iniziato la sua attività giornalistica a “La Voce” per poi passare al “Corriere dell’Umbria” e successivamente nella redazione centrale romana del quotidiano “La gazzetta”. Nel 1990 lavora a “Il Tempo” e infine nel giornale “Avvenire” divenendo dopo alcuni anni direttore.
Filippo Nanni è già noto al pubblico Osimano per essere stato presente anche alla 1 Edizione del Festival del Giornalismo D’Inchiesta parlando di attualità politica assieme ad Andrea Vianello attualmente direttore di Rai 3. Da ricordare inoltre che Nanni è stato anche caporedattore della redazione Cronaca del Tg3 Rai e premiato dall’Unci (Unione nazionale cronisti italiani) come miglior cronista radiotelevisivo dell’anno 1995. Della sua bibliografia rammentiamo “A cinque secondi dal via - I cronisti del Giornale radio” (Rai-Eri), “Sopravvivere al G8” (Editori Riuniti) e infine “Il Salvarticolo” con Riccardo Ferrazza.

Tema della serata sarà l'informazione giornalistica e la sua ricerca della verità attraverso notizie chiare e trasparenti. Si parlerà anche dei rischi e delle minacce cui può andare incontro il cronista nel compimento del suo lavoro d’inchiesta, quando si trova ad avere a che fare con notizie scomode e sconvenienti per qualcuno. Infine ci sarà spazio per una riflessione sulla funzione del giornalista di oggi, se sia ancora considerato il cane da guardia del potere e un baluardo per la democrazia, senza perdere di vista l’evoluzione della professione giornalistica in un’era in cui internet e i nuovi mezzi di comunicazione hanno accelerato i tempi della comunicazione ed è diventato sempre più difficile trovare spazio per le opportune verifiche e approfondimenti.

L’incontro sarà moderato dal giornalista osimano Diego Gallina Fiorini, già collaboratore del Corriere Adriatico, protagonista lo scorso 27 giugno della presentazione ad Osimo dell’ultimo libro di Marcello Sorgi, editorialista de “La Stampa”.

Da ricordare infine che l’intero Festival anche quest’anno ha avuto come partner l’Ordine dei giornalisti delle Marche, e ha ottenuto il patrocinio del Consiglio nazionale, dell’Amministrazione comunale e della Regione Marche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asteroide in arrivo, lo vedremo dal balcone: «Il vero spettacolo però sarà la cometa»

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Storico macellaio e uomo generoso, Furio è morto di Covid: «Il tampone fatto troppo tardi»

  • Una passeggiata da 400 euro, primo pedone "fuori quartiere" multato dalla polizia

  • La terra torna a tremare, scossa di terremoto registrata ad Ancona

  • FLASH - Statale 76 chiusa al traffico per controlli anti Coronavirus

Torna su
AnconaToday è in caricamento