Il Teatro si trasforma in uno stadio per il debutto in azzurro di Roberto Mancini

Lo ha voluto l’Amministrazione comunale che intende così salutare il tecnico jesino all’inizio di una avventura che tutti si augurano ricca di successi

Il Teatro Pergolesi di Jesi

Maxischermo a teatro Pergolesi ed ingresso gratuito per tutti fino ad esaurimento dei posti disponibili per salutare il debutto sulla panchina azzurra di Roberto Mancini.

Lo ha voluto l’Amministrazione comunale che intende così salutare il tecnico jesino all’inizio di una avventura che tutti si augurano ricca di successi, capace di ridare smalto e riaccendere l’entusiasmo attorno alla Nazionale Italiana. L’appuntamento - simpaticamente denominato “Mancini: atto primo” - è per lunedì prossimo quando, a partire dalle ore 20, si apriranno le porte del teatro Pergolesi per consentire l’accesso del pubblico. Sarà presente alla serata anche Aldo Mancini, il papà di Roberto, che ha accolto con grande piacere questa decisione. La partita, Italia - Arabia Saudita, sarà trasmessa a partire dalle ore 20.45 su un ampio schermo montato sul palcoscenico in collaborazione con la Fondazione Pergolesi Spontini.

“Credo sia una bella iniziativa che Roberto Mancini meriti - ha sottolineato il sindaco Massimo Bacci - e che sono certo incontrerà il consenso dei cittadini. Al di là delle capacità tecniche, mi piace sottolineare di Roberto le belle qualità di una persona sempre legata a Jesi e disponibile ogni qualvolta ne capiti l’occasione. Aprire per lui il teatro è un piccolo omaggio che vogliamo fargli, insieme al più grande in bocca al lupo per il prestigioso incarico alla guida della Nazionale Italiana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento