Giovedì, 17 Giugno 2021
Eventi

#ISPF2013: a Senigallia si celebra “il Rinascimento dell'editoria”

Il 19 e 20 ottobre al Foro Annonario avrà luogo il primo International Self Publishing Festival, che trasformerà la città della Spiaggia di Velluto in un trampolino di lancio internazionale per autori e aspiranti tali

Si terrà al Foro Annonario di Senigallia, il 19 e 20 ottobre 2013, il primo International Self Publishing Festival (#ISPF2013), organizzato da Narcissus.me, la piattaforma di auto-pubblicazione digitale di Simplicissimus Book Farm (SBF).
All’evento, totalmente gratuito, parteciperanno autori indipendenti e professionisti dell'editoria provenienti da tutta Italia e con rappresentanze internazionali, con contaminazioni di autoproduzioni dal mondo della musica e dell’enogastronomia.
Mentre sul palco centrale si succederanno mini-conferenze e presentazioni, readings, performance letterarie e musicali, le classiche “bancarelle” dei mercatini dell'artigianato coroneranno il perimetro della piazza, ospitando i professionisti dell'editoria che presenteranno agli autori i loro servizi.

“Il nostro obiettivo – spiega Antonio Tombolini CEO di Simplicissimus Book Farm - è celebrare il Self Publishing come opportunità di un Rinascimento per l'editoria ai tempi della rete. Il fenomeno dell'autoproduzione digitale cambia radicalmente le regole, consentendo l'accesso al mercato editoriale a una platea vastissima di persone”.

Dottor Tombolini, come si inserisce un’iniziativa del genere, di respiro nazionale ed internazionale, nel contesto locale?

“Il primo elemento riguarda noi, cioè ‘Simpliccissimus’: pur avendo diverse sedi (in questo momento a Milano, Catania, Loreto, Istanbul e Varsavia) siamo legatissimi al territorio della provincia di Ancona e delle Marche, dove viviamo e che amiamo.
Il secondo elemento è che per questa iniziativa cercavamo una piazza del mercato come ‘concetto’ da utilizzare, e il Foro Annonario di Senigallia è ovviamente una splendida cornice adattissima allo scopo. Anzi, ci fa piacere candidare Senigallia come capitale del self-pubblishing su scala internazionale”.

Uno degli elementi di assoluta originalità del Festival sarà la possibilità per gli autori e gli aspiranti tali di entrare in contatto con i professionisti dell’editoria, ci può dire qualcosa di più?

"E' una formula che deriva da una visione del self-publishing, che non è una realtà che si contrappone all'editoria, ma che è una realtà che si sta sviluppando molto, e siccome è fatta da autori che vogliono fare sul serio per promuovere i propri libri hanno bisogno delle professioni e dei mestieri dell'editoria “tradizionale”, anche se naturalmente trasportati al digitale. Per fare esempio: io potrei essere un buon autore e scrivere un buon romanzo, però forse la copertina digitale migliore me la fa meglio un illustratore o magari c'è qualche editor che è in grado di sistemare e impaginare il mio testo nei formati digitali in maniera migliore di quanto io possa fare da solo. Oppure ancora posso anche venire in contatto con un traduttore grazie al quale posso pubblicare la ma opera non solo nel kindle store italiano, ma anche americano, ampliando la possibilità di risultati in maniera esponenziale”.

"Vogliamo rendere plasticamente - conclude Tombolini - in un contesto così bello il marketplace che intendiamo riprodurre virtualmente su Narcissus.me."

IL FESTIVAL. Al festival parteciperanno ospiti di rilievo, come Kobo Writing Life, piattaforma internazionale di Self Publishing, e 20lines, piattaforma dedicata al social publishing (e social reading), nata come startup italiana e oggi conosciuta in tutto il mondo.
Saranno inoltre lanciati alcuni contest, tra cui “Library, a place for people”, in collaborazione con la Biblioteca Antonelliana di Senigallia, che ospiterà autori e fotografi che raccoglieranno la sfida di raccontare la biblioteca non più come “luogo dei libri” ma come luogo delle persone che leggono e che scrivono.
Si svolgerà invece in piazza, per tutta la durata dell’evento, il concorso “#ISPF2013 in 20lines”, in collaborazione con 20lines: i partecipanti contribuiranno tutti a creare, attraverso telefonini, tablet e computer, un racconto collettivo e ‘social’ che verrà poi pubblicato da Narcissus.

#ISPF2013. Il sito ufficiale dell'evento è selfpublishingfestival.org, l'hashtag ufficiale è #ISPF2013, e per partecipare è necessario registrarsi (gratuitamente) nel sito. L’hashtag #ISPF2013, “parola d’ordine” del Festival, sarà particolarmente importante per tutti coloro che vorranno interagire con la kermesse culturale, commentare e seguirne gli aggiornamenti social anche sul twitt wall e sul face wall dei popolarissimi twitter e facebook.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

#ISPF2013: a Senigallia si celebra “il Rinascimento dell'editoria”

AnconaToday è in caricamento