“Insegnare la città”: Rodolfo Bersaglia illustra le “epoche d'oro di 2400 anni di storia”

Nel corso di due incontri si articolerà progressivamente l'immagine urbanistica di Ancona dall'antica acropoli alle mura medievali e al centro sacro e monastico, dal porto ai rioni storici, dalla piazza del Plebiscito alle fortezze

Rodolfo Bersaglia

Con il mese di gennaio, ripartono le attività della  Biblioteca Benincasa.

E'  Ancona ad essere protagonista in questo primo appuntamento del 2014  curato da Rodolfo Bersaglia: "Insegnare la città. Le epoche d'oro di 2400 anni di storia".

Rodolfo Bersaglia è nato ad Ancona; allievo di Michele Provinciali (New Bauhaus di Chicago) è stato art director della BBDO per la Team Italia e, con Vickie Shaker, ha svolto attività artistica presso lo studio Toth Design di Boston. Ha collaborato come illustratore per le case editrici Mondadori e Feltrinelli. Ha esposto alla galleria “Il Diagramma” di Luciano Ingapin a Milano nel 1997 e nel 2005 è stato presentato dalla Galleria di New York Jack the Pelikan presents al Flash Art Show di Milano. Nel 2004 ha fondato con Chi Modu a New York la corrente fotografica Psyche Street. Svolge attualmente ricerca presso il Dardus dell’Università Politecnica delle Marche.

E' autore di varie pubblicazioni, tra le quali citiamo "Ancona, città adriatica : architettura, arte, città : la storia delle costruzioni, delle sistemazioni e distruzioni nell'epoca delle attese ", pubblicata nel 2011 e l'ultimo lavoro "Ancona Glory. 2400 anni di storia urbana". E' autore anche della raccolta di racconti  "Il fiato del mangiatore di fuoco" ed è anche cultore della "identità" anconetana, che ha esplorato con "Ancona horror".

L'importante anniversario dei 2400 anni dalla fondazione di Ancona, celebrato lungo tutto lo scorso anno, è sotteso a questa iniziativa di Rodolfo Bersaglia, che presenta un progetto didattico elaborato per illustrare   le epoche d'oro, i momenti più importanti della storia urbana,  attraverso la presentazione del patrimonio architettonico della città, delle lontane e recenti memorie del suo passato del suo patrimonio museale e delle sue opere, in una continua dialettica tra il passato ed il presente.

Nel corso di due incontri si articolerà progressivamente l'immagine urbanistica di Ancona dall'antica acropoli alle mura medievali e al centro sacro e monastico,  dal porto ai rioni storici, dalla piazza del Plebiscito alle fortezze di Ancona.
Venerdì 17 gennaio verrà illustrata la città dalle origini fino al Trecento. Il venerdì successivo, 24 gennaio, vedrà protagonista Ancona dal Quattrocento fino al Van Vittel.

Entrambi gli incontri si terranno alle ore 17,30 presso lo Spazio Incontri della Biblioteca (ingresso da Piazza del Plebiscito 33).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento