Martedì, 15 Giugno 2021
Eventi

Al via le riprese di “Ogni giorno”, il docufilm di Luca Pagliari sulla sicurezza stradale interamente girato in provincia di Ancona

Nel docufilm, interamente girato tra Senigallia e Corinaldo e auto-finanziato attraverso l'Associazione Rose bianche sull'asfalto, finzione e realtà si mescolano tra loro

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Al via le riprese di "Ogni giorno", il docufilm di Luca Pagliari sulla sicurezza stradale. Il film diventerà uno strumento a supporto della Polizia Stradale nelle campagne di prevenzione per sensibilizzare sui rischi della guida in stato di ebbrezza.

Il progetto è liberamente ispirato a una vicenda accaduta il 10 settembre 2013, quando a Corinaldo (in provincia di Ancona) il quattordicenne Francesco Saccinto è stato travolto e ucciso mentre era alla guida del suo scooter. L'investitore aveva un tasso alcolemico quattro volte superiore alla norma e non era in possesso della patente. Francesco (Saccio per gli amici) morì su colpo.

Nel docufilm, interamente girato tra Senigallia e Corinaldo e auto-finanziato attraverso l'Associazione Rose bianche sull'asfalto, finzione e realtà si mescolano tra loro con l'intento di creare un intreccio capace di indurre una riflessione sugli stili di vita e la percezione del rischio. "Con il cuore in mano io e mia moglie ci siamo buttati in questo progetto per lasciare un segno evidente a tutti gli amici di Francesco e a chi non ha fatto in tempo a conoscerlo personalmente. Possiamo fare soltanto questo." Sono le parole con le quali Vittorio Saccinto, padre della giovane vittima, motiva la scelta di finanziare il film.

Nel cast nessun attore professionista: a dare vita alla storia sono veri agenti di polizia, unitamente agli amici e i familiari della giovane vittima. "La Polizia Stradale sostiene con forza ogni iniziativa che possa amplificare il messaggio di prevenzione destinato soprattutto ai giovani, per i quali l'incidente rimane la prima causa di morte" dice Giuseppe Bisogno, il Direttore del Servizio Polizia Stradale. "Ed ogni strumento, ogni linguaggio che si avvicina più a loro noi lo percorriamo per convincerli ad essere responsabili e a non rischiare la vita sulla strada".

Obiettivo di "Ogni giorno" è anche quello di esplorare in maniera intima il pensiero di chi quotidianamente, in divisa, è in contatto con il mondo reale delle strade: "un ruolo complesso, da una parte abbiamo il dovere di seguire le procedure di legge, dall'altra dobbiamo fare i conti col dolore, la tragedia che irrompe nella famiglia delle vittime" dice il comandante della polstrada di Senigallia, Paolo Molinelli che prende parte alle riprese.

"Si tratta di un lavoro molto introspettivo - dichiara il regista e autore Luca Pagliari - che ha la volontà di scrutare da vicino l'irreparabile, l'immobilità del dolore, il vuoto causato da una morte imprevista e avulsa a qualsiasi logica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via le riprese di “Ogni giorno”, il docufilm di Luca Pagliari sulla sicurezza stradale interamente girato in provincia di Ancona

AnconaToday è in caricamento