Ricordando Ian Curtis: alla Fonte della Serpe serata in suo onore

Sabato 18 maggio è la ricorrenza della scomparsa di Ian Curtis, paroliere, cantante e uno dei fondatori dei Joy Division, personaggio che ha influenzato la cultura giovanile degli anni ottanta e novanta. Alla Fonte della Serpe di Osimo al via il remember dedicato a questo grande artista.

Ecco il programma:

  • Dalle 19: "24 hours Party People" di Michael Winterbottom e "Joy Division" di Grant Gee.
  • Dalle 20: aperitivo o cena con le specialità vegetariane della Serpe con i piatti preparati con prodotti di stagione a chilometro zero (gradita prenotazione).
  • Ore 22: il live dei Hi-risk café, gruppo electro rock-new wave di Osimo di Cristiano "Agatha" Marchetti (basso, chitarra e voce) e Daniele "Mr Paddy" Nisi (chitarra, tastiera, e programmazioni) che presenteranno li loro ultimo album in cd dal titolo "Va' tutto così". A seguire il Factory Vinyl Set curato dai componenti dei Celery Price, tutto con gli originali vinili dell'epoca che ci faranno riascoltare e ballare la musica legata all'etichetta, la "Factory Records" di Manchester con tutta la musica prodotta in quel periodo.


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “Intorno a beethoven”: in streaming con i solisti dell’Accademia d’arte lirica

    • solo oggi
    • Gratis
    • 1 dicembre 2020
    • Museo Tattile Omero

I più visti

  • La street art newyorchese arriva a palazzo Campana: la mostra di Keith Haring

    • dal 23 luglio 2020 al 10 gennaio 2021
    • Palazzo Campana
  • Letizia Battaglia: la grande fotografa in mostra alla Mole

    • dal 23 luglio 2020 al 1 gennaio 2021
    • Mole Vanvitelliana
  • Acqua: Viva Servizi inaugura la mostra interattiva

    • Gratis
    • dal 16 novembre al 18 dicembre 2020
    • Rocca Roveresca di Senigallia
  • Destinati all'estinzione: rinviato a dicembre lo show di Pintus

    • 16 dicembre 2020
    • Teatro dellle Muse
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    AnconaToday è in caricamento