Eventi

Corinaldo: arriva il distributore di latte fresco "a km zero"

Il latte fresco che verrà distribuito dalla "BeviLatte" costerà 1€ al litro, avrà una scadenza di tre giorni e su un apposito monitor istallato verrà comunicata di volta in volta la data consigliata per l'utilizzo

E’ stato inaugurato sabato mattina al Parco delle Fonti il nuovo distributore di latte fresco di Corinaldo, la “BeviLatte”. All’evento hanno preso parte gli amministratori del Comune di Corinaldo, con il sindaco Matteo Principi in testa, il dirigente dell’Istituto Comprensivo di Corinaldo, il professor Francesco Savore, accompagnato da alcune classi della scuola dell’infanzia, delle scuole primarie e delle scuole secondarie di I grado, e il presidente della cooperativa che gestisce la Stalla San Fortunato, Bruno Chiappa.

“Una giornata importante per tutta la comunità – ha sottolineato il sindaco Matteo Principi-. L’inaugurazione della BeviLatte, in continuità con la BevilAcqua è un’operazione strategica per Corinaldo e per tutto il territorio. Il latte che verrà distribuito infatti è prodotto dal nostro territorio, dai nostri animali ed è dunque una forma di promozione e valorizzazione del territorio stesso. Un esempio di filiera a chilometri zero.”

Il latte fresco che verrà distribuito costerà 1€ al litro, avrà una scadenza di tre giorni e su un apposito monitor istallato verrà comunicata di volta in volta la data consigliata per l’utilizzo. “E’ il miglior latte prodotto dalle nostre aziende – ha continuato il presidente della cooperativa che gestisce la stalla San Fortunato, Bruno Chiappa-. La nostra realtà aziendale è costituita di circa 150 soci, alcuni dei quali sono proprio di Corinaldo. Fra le difficoltà del momento, in questi ultimi anni abbiamo fatto degli investimenti strutturali importanti. Questo che distribuiamo a Corinaldo è un latte Doc, certificato e di qualità; un grazie dunque va all’Amministrazione Comunale che ha reso possibile l’istallazione di questa struttura.”

Accanto alla distributore di late fresco c’è un distributore di bottiglie sterilizzate da 1 litro. “Per un amministratore è una data importante – ha proseguito l’assessore ai Lavori Pubblici Vinicio Franceschetti -. Siamo difronte ad un esempio di filiera a chilometri zero, dal produttore al consumatore. Il latte è un elemento molto importante nella nostra alimentazione, è l’unico che da solo ci permette di sopravvivere. Questa operazione ha anche una valenza ecologica poiché evita lo spostamento del prodotto imballato e quindi il relativo inquinamento causato dal trasporto e dagli imballaggi.”

“Siamo molto contenti di essere qui oggi – è intervenuto il Dirigente scolastico Professor Francesco Savore -, Anche questo rientra in un percorso di educazione alimentare su cui da tempo lavoriamo con i ragazzi.” “Un grazie sentito va a tutti gli amministratori – ha concluso il primo cittadino, Principi-, all’istituto comprensivo, con il Dirigente e tutto il corpo insegnante, e logicamente la stalla San Fortunato di Serra de’ Conti. Ora, Buon Latte a tutti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corinaldo: arriva il distributore di latte fresco "a km zero"

AnconaToday è in caricamento