Disabilità, presentazione del nuovo progetto Archeotouch: la Musa Citareda

Saranno presenti all'evento gli ospiti delle residenze e dei centri diurni del Comune di Ancona che prendere parte a un’attività rivolta a tutti i partecipanti

La Musa Citareda

Martedì prossimo (3 dicembre), in occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, il Museo Archeologico Nazionale delle Marche presenta il nuovo progetto di Archeotouch, un’iniziativa rivolta ai disabili psico-fisici e sensoriali, ideata dal museo e condotta in collaborazione con l’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Ancona, che ha come obiettivo l’integrazione tra cultura e servizi dedicati alla disabilità. L’evento ha inizio alle ore 9,30 con i saluti istituzionali a cura di Nicoletta Frapiccini, direttore del museo archeologico e di Emma Capogrossi, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Ancona.

Nella mattinata verrà illustrato il nuovo percorso di Archeotouch La Musa Citareda che ha come protagonista la musica, la forma d’arte che è maggiormente in grado di suscitare emozioni ed evocare sentimenti, migliorare la qualità della vita e sviluppare la comunicazione. Il reperto archeologico che fa da filo conduttore agli incontri è la Suonatrice di kythara danzante, figura femminile con una cetra sotto il braccio che avanza in un elegante passo di danza, rappresentata su una lastra calcarea rettangolare leggermente convessa. La musica sarà la protagonista degli appuntamenti. Saranno presenti all'evento gli ospiti delle residenze e dei centri diurni del Comune di Ancona che prendere parte a un’attività rivolta a tutti i partecipanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento