Eventi Centro storico / Piazza Roma

Biologico: tutti i mesi in piazza Roma per difendere la “filiera corta”

"Conoscere il biologico incontrando le aziende biologiche del territorio" si svolge ogni primo sabato del mese ed è organizzato dall'Ass. Italiana per l'Agricoltura Biologica) in collaborazione con il Comune

È partita con grande successo di pubblico e di consensi, sabato 2 marzo la manifestazione denominata “Conoscere il biologico incontrando le aziende biologiche del territorio”.   

L’evento si svolge ogni primo sabato del mese (prossime date: 6 aprile, 1 giugno, 6 luglio, 5 ottobre, 2 novembre, 7 dicembre) ed è organizzato da AIAB Marche (Ass. Italiana per l’Agricoltura Biologica) in collaborazione con il Comune di Ancona.
L'iniziativa si pone come  luogo di incontro tra i produttori e i consumatori, sempre più consapevoli gli ultimi e sempre più attenti all’ambiente i primi. La manifestazione vuole difatti  diffondere il principio della “filiera corta”, un modo alternativo di fare la spesa, che diminuisce i passaggi nella catena distributiva consentendo di migliorare la qualità dei prodotti, rispettare la stagionalità degli stessi, sostenere le produzioni locali, tutelare l’economia e il territorio. Ciò consente ai produttori di vendere i prodotti a un prezzo più equo e quindi più accessibile a tutti e di recuperare il legame tra chi produce e chi consuma, colmando così il divario esistente.
Lo scopo è di divulgare il concetto di “Agricoltura Biologica”, un’agricoltura che coltiva la terra valorizzando al massimo la capacità produttiva naturale del suolo e delle piante, senza l’utilizzo di prodotti chimici di sintesi.  L’agricoltore biologico è  custode del territorio, della natura e della salute dell’uomo, in quanto con il suo operato non inquina e dà al consumatore un prodotto sano e genuino.
Fondamentale dunque il ruolo dell’Agricoltura Biologica nel mantenimento della biodiversità, ricchezza per la salute della terra e dell’uomo e di una dieta legata alla stagionalità dei prodotti locali e al consumo di prodotti meno trasformati e confezionati, favorendo anche la tutela della cucina tradizionale dei diversi territori.

l progetto si articola in due parti:
-    Mostra mercato di aziende biologiche certificate locali che copriranno l’intero paniere dei prodotti alimentari.
-    Organizzazione di laboratori didattici per bambini delle scuole primarie all’interno dell’Area AIAB Marche. In collaborazione con i dirigenti scolastici e con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Ancona si allestirà uno spazio per far partecipare gli alunni delle scuole primarie del comprensorio a laboratori guidati da esperti del settore dell’agricoltura biologica di AIAB Marche e dagli operatori qualificati delle aziende biologiche. Varie sono le tipologie di laboratorio previste: “l’orto in bottiglia”, “il laboratorio del pane a partire dalla pasta madre”, “il laboratorio del formaggio”,  “il trapianto delle piantine da semenzaio” ed altri ancora. I laboratori saranno articolati in varie fasi:

-    1) FASE DIDATTICA: a scuola, presso le classi che parteciperanno al laboratorio; nella settimana precedente, un esperto del settore parlerà dell’agricoltura biologica e del laboratorio programmato.
-    2) FASE CREATIVA: gli alunni saranno invitati a fare un disegno sul l’argomento trattato, tutti i disegni saranno esposti durante le giornate di mostre mercato.
-    3) FASE OPERATIVA: ll laboratorio vero e proprio che farà toccare con mano ai bambini i prodotti, conoscere da dove viene un alimento e come lo si produce. Questo momento è un punto fondamentale della crescita di un piccolo individuo consapevole dell’importanza delle scelte alimentari che compiamo ogni giorno.
-    4) DE – BRIEFIENG: alla fine del laboratorio ad ogni alunno verrà dato il materiale didattico ed un prodotto riferito all’attività intrapresa.

Si ricorda  che sarà necessario prenotare i laboratori; i dirigenti scolastici informati, gli insegnanti interessati e i genitori attenti potranno ricevere informazioni e prenotare presso il Comune di Ancona – Assessorato attività economiche - responsabile: Vanda Micheletti (vanda.micheletti@comune.ancona.it) oppure AIAB Marche (aiab.marche@aiab.it).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biologico: tutti i mesi in piazza Roma per difendere la “filiera corta”

AnconaToday è in caricamento