Eventi

Ciclo di conferenze e presentazione del libro “Il maiale non fa la rivoluzione” a cura di Leonardo Caffo

Gli animali, nati con l'unica sfortuna di non essere uomini, vivono vite terribili, brevi e meschine, solo perché è nei nostri poteri abusare delle loro esistenze per i nostri tornaconti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

"Perché il solo nascere di un'altra specie deve significare

la condanna a morte e lo sfruttamento?"

Gli animali, nati con l'unica sfortuna di non essere uomini, vivono vite terribili, brevi e meschine, solo perché è nei nostri poteri abusare delle loro esistenze per i nostri tornaconti. Privati dei loro rapporti col mondo, della maternità e dell'infanzia, della luce e del respiro, del correre e dell'invecchiare, sviluppano le loro brevi parabole di vita entro teche di coltivazione: non appena pronti vengono mangiati, indossati, usati per la ricerca scientifica o, se fortunati, messi tra le sbarre di uno zoo oppure esposti alla berlina in un circo. Chi ignora tutto questo forse è felice nella sua inconsapevolezza: vive pensando che i peggiori dei mali siano oggi superati e che, nonostante tutto, la nostra vita è una vita innanzitutto morale.

Per capire cosa ne è, oggi, di tutto questo dolore bisogna scrivere non da animalisti, ma animali. La domanda che guida questo libro diventa dunque: che cosa penserebbe un maiale se avesse avuto la possibilità di indicarci la strada per quella rivoluzione che è la sua liberazione - ovvero la liberazione animale?

Appuntamenti:

MERCOLEDì 19 febbraio - ANCONA Ore 16.00 - Facoltà di Agraria (Aula A) , Via Brecce Bianche

GIOVEDì 20 febbraio - JESI Ore 20.00 - S.C.A. TNT , via Gallodoro 68ter

SABATO 22 febbraio 2104 - SENIGALLIA Ore 18.00 - CSV Senigallia , via Marchetti 73

tutte le conferenze sono ad entrata libera

aperitivo-cena vegan a buffet


Leonardo Caffo, nato a Catania nel 1988, è laureato in filosofia a Milano, attualmente dottorando in filosofia presso l'Università di Torino. Membro delLabOnt: laboratorio di ontologia di Maurizio Ferraris eAssociate Fellowdell'Oxford Centre for Animal Ethics.


Evento organizzato in collaborazione con B&B "Casa della luce dorata", l'associazione "Cani & Gatti solo per amore onlus", l'associazione "E mo so cavoli" ed il professore Enrico Berardi. Col supporto di SCA TNT Jesi, Università Politecnica delle Marche, Comune di Senigallia, CSV Senigallia.

Con il patrocinio del comune di Senigallia.

"L'animalismo di Leonardo Caffo è un sentimento innato rafforzato da un percorso culturale. Una consapevolezza etica mai imposta ma rivolta dialogo. Una porta aperta alla riflessione; un invito a documentare la sofferenza e a farsi custodi dei diritti dei più deboli in un altruismo senza compromessi" Roberta Badaloni, giornalista del TG1

"Non è lontano il giorno in cui lo specismo ci risulterà altrettanto inaccettabile che il razzismo, ma perché ciò avvenga bisogna non cedere alla retorica e lavorare con finezza di analisi e con sottigliezza dialettica. E' quello che fa in questo libro Leonardo Caffo, il più promettente, versatile e originale tra i giovani filosofi italiani" Maurizio Ferraris, Professore di Filosofia Teoretica, Università di Torino"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclo di conferenze e presentazione del libro “Il maiale non fa la rivoluzione” a cura di Leonardo Caffo

AnconaToday è in caricamento