Sensi d'estate, il primo incontro è con l'Ensemble e Bruno Lauzi

Primo appuntamento con la XIV edizione della rassegna culturale estiva promossa dal Museo Omero, Sensi d’estate. Mercoledì 15 luglio alle 21,30 sul palco della Mole Vanvitelliana, l’Ensemble musicale la Compagnia mette in scena “Bruno Lauzi. Questo piccolo grande uomo”.

Lo spettacolo, ideato da Piero Cesanelli, in collaborazione con Musicultura, fa parte della sezione “I Ritratti”, nati per  ridisegnare le figure di alcuni grandi artisti, intrecciando abilmente musica e narrativa.

Bruno Lauzi è sempre stato un personaggio inconsueto, definito da molti suoi colleghi “un vero anticonformista”. Lo spettacolo illustra i vari aspetti dell’artista: l’interprete, il cantautore e l’autore. Grandi nomi come Conte, Giorgio e Paolo, Battisti, Paoli hanno scritto appositamente per la sua voce. Come autore Lauzi ha firmato indimenticabili brani, soprattutto per voci femminili: Mia Martini, Vanoni, Mina, Marcella, Identici, Donaggio, Nomadi.  Indimenticabili le canzoni scritte e interpretate da lui stesso come Ritornerai, Se tu sapessi, Il poeta che saranno proposte durante la serata insieme ai brani La casa nel parco, Genova per noi, Vecchio paese, Giovedì speciale, L’appuntamento, Amore caro amore bello, Almeno tu nell’universo, L’aquila, Una giornata al mare, Onda su onda, Piccolo uomo, E penso a te…

Una produzione con sonorità attuali che non altera minimamente la struttura e l’atmosfera delle canzoni originali. La parte narrativa è affidata a due attori che raccontano la vita, i pensieri e le considerazioni dell’artista tratte dalla sua ultima pubblicazione Tanto domani mi sveglio. La parte musicale si avvale dell’ensemble La Compagnia composta da Adriano Taborro, chitarre violino mandolino; Paolo Galassi, basso mandolino; Andrea Casta, voce chitarra armonica; Riccardo Andrenacci, percussioni; Roberto Picchio, fisarmonica; voci: Alessandra Rogante, Valentina Guardabassi, Ezio Nannipieri; Piero Cesanelli, voce chitarra arrangiamenti; Piero Piccioni voce recitante; Fulvia Zampa, voce narrante.

L’ingresso allo spettacolo è libero, i posti sono limitati, si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità. Durante la serata saranno aperti e visitabili il Museo Tattile Statele Omero e le mostre correlate “Frammenti d’umanità. Giuliano Vangi e i giovani artisti” (ingresso libero) e “Il Rinascimento oltre l’immagine” (ingresso ridottissimo per gli spettatori di Sensi d’estate).

La rassegna è organizzata dal Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Comune di Ancona - Amo La Mole, con l’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus, il Servizio Civile Regionale e Garanzia Giovani. Ogni serata il pubblico potrà sostenere con una donazione le attività dell'Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus.  

In caso di maltempo il concerto si svolgerà al teatro Sperimentale di Ancona.

Info: Museo Tattile Statale Omero, Tel. +39 071.2811935, Email info@museoomero.it, sito web: www.museoomero.it, social network: facebook, twitter.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Teatro in streaming: arriva "Il re che aveva paura del buio"

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • Conero quark racconta le meduse: l'attività per bambini amanti della natura

    • Gratis
    • 27 gennaio 2021
    • streaming
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AnconaToday è in caricamento