"Senza di te", applausi per Zibba in concerto con gli allievi della Scuola Pergolesi

Successo per il concerto degli Allievi della Scuola Musicale G.B.Pergolesi con ospite Zibba

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

"Senza di te", la prima volta di Zibba. Il concerto della Scuola Musicale "G.B.Pergolesi" di Jesi, andato in scena nei giorni scorsi in piazza della Repubblica a Jesi è stata una sorta di battesimo del fuoco per il giovane e poliedrico cantautore genovese, considerato l'artista indipendente più trasmesso dalle radio degli ultimi cinque anni, che finora non si era mai esibito insieme a degli allievi di un istituto musicale. Emozionatissimo, è stato accolto da quasi un centinaio di studenti che lo hanno omaggiato con alcuni dei suoi successi nel concerto in piazza della Repubblica, tradizionale appuntamento organizzato dalla Scuola musicale Pergolesi col patrocinio del Comune di Jesi per JesiEstate2016, la collaborazione di Oikos e radio Rve. Lo abbiamo incontrato alla conclusione del workshop su "Canzoni e creatività".

D: Come vede questa serata in cui tanti ragazzi, musicisti e cantanti, si sono esibiti suonando i suoi pezzi?

R: "Non vedevo l'ora di sentirli e di partecipare al concerto. Mi sento privilegiato a essere qui. E' la prima volta che suono sullo stesso palco insieme a dei ragazzi di una scuola musicale. Bello".

D: Il concerto è stato anticipato da un workshop su "Canzoni e creatività", come si è trovato in cattedra?
R:
"Fondamentalmente bene, è un modo per parlare più diretto e sincero. L'incontro è un modo per stare insieme, parlare di canzoni, di come nascono e di come si scrivono, un laboratorio collettivo per mettersi alla prova e scoprire insieme quali freni e talenti si nascondono dietro la nostra voglia innata di comunicare. Il tutto finalizzato alla scoperta della scrittura di canzoni e più ampiamente dedicato allo sviluppo creativo e alla conoscenza del linguaggio dei brani d'autore. Il workshop si sviluppa attraverso diversi esercizi che vanno da input di scrittura di gruppo all'ascolto e alla comprensione".

D: Nella genesi di una canzone nasce prima il testo o la musica?

R: "Non esiste un modo universale per scrivere canzoni, ci sono tuttavia metodi per imparare ad approcciarsi liberamente alla scrittura e imparare a comporre. La musica è spontaneità, è la cosa più intima che abbiamo e la vera ricetta per creare qualcosa siamo sempre noi".

D: Lei è considerato uno degli artisti indipendenti più apprezzati della scena musicale contemporanea: quanto conta essere indipendenti anche mentalmente in questo mondo?

R: "Credo che essere indipendenti sia un buon modo per avere sotto mano il tuo progetto musicale, ma più che mantenersi indipendenti, è fondamentale saper scegliere le persone che ti affiancheranno per portarlo avanti, la squadra è essenziale...io sto ancora cercando la mia dimensione".

D: Stasera ci ha fatto ascoltare il brano che da il titolo al suo album "Universo" (in uscita per il 2017), ma quale è il suo universo?

R: "Il mio universo ha più punti di vista in cui sono tutti validi".

Info e prenotazioni per il prossimo anno scolastico: scuola Musicale Pergolesi, palazzo San Martino in corso Matteotti 50, tel.0731 205856. Info, www.scuolapergolesi.it - info@scuolapergolesi.it

 

I più letti
Torna su
AnconaToday è in caricamento