Corinaldo: il Combusta Revixi in gara alla Parata Nazionale della Bandiera

Il "Combusta Revixi", unico gruppo a rappresentare la Regione Marche in questa competizione nazionale, sarà rappresentato da 30 ragazzi tra sbandieratori e musici

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

I ragazzi del Gruppo Storico di Corinaldo parteciperanno alla XXXIII Parata Nazionale della Bandiera che si svolgerà a Gallicano (LU).

Da venerdì 5 settembre fino a Domenica 7, si svolgerà in Toscana il Campionato Nazionale Sbandieratori e Musici della Lega Italiana Sbandieratori, un evento sportivo e storico artistico, che vedrà presenti 27 gruppi storici da tutto il territorio nazionale, con oltre 1.200 partecipanti in gara.
Il "Combusta Revixi", unico gruppo a rappresentare la Regione Marche in questa competizione nazionale, sarà rappresentato da 30 ragazzi tra sbandieratori e musici; le specialità alle quali prenderanno parte saranno la Coppia Tradizionale, la Piccola Squadra, Rievocando, il Corteggio Storico e la Grande Squadra.

Saranno tre giorni speciali, nei quali ci si confronterà tra tante realtà storiche ed artistiche, con gruppi provenienti da tutta Italia, ognuno con la sua storia e tradizione, un momento di sicura crescita culturale e sociale.
Ci piace ricordare che nello scorso mese di Aprile, a Corinaldo si è svolto il Campionato Nazionale Under18, adesso invece sarà la volta dei senior.

Vi invitiamo a visitare il portale web del Gruppo Storico per rimanere sempre aggiornati sulle nostre attività e le date dei prossimi spettacoli: www.gruppostoricocorinaldo.it

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento