rotate-mobile
Eventi Tavernelle

Commemorazione dei defunti: cerimonia a Tavernelle

Commemorazione dei defunti con i parenti dei sindaci sepolti a Tavernelle. Il primo cittadino ha fatto poi visita alla signora Maria Orlandini in Amicosante, superstite del rifugio bombardato in via Birarelli

In occasione della commemorazione dei defunti una delegazione di amministratori guidata dal sindaco Gramillano e composta dagli assessori Tamara Ferretti, Roberto Signorini e dal presidente della Terza Circoscrizione Massimo Mandarano ha fatto visita questa mattina ai cimiteri comunali per rendere omaggio ai caduti militari e alle vittime civili  in guerra, oltre che ai sindaci tumulati in città. Per la prima volta erano presenti anche i familiari dei primi cittadini defunti, a cui Gramillano ha reso onore deponendo su ogni tomba una corona, a ringraziamento di quello che hanno fatto per il bene della città.

“E’ un omaggio importante per chi ha dedicato tanto tempo e tanta energia al bene civico – ha detto il sindaco – Ed é particolarmente importante per quegli amministratori che non hanno più familiari in vita e quindi affetti privati, avere un riconoscimento e una vicinanza pubblici”.

Nel pomeriggio il sindaco Gramillano ha fatto visita alla signora Maria Orlandini in Amicosante, superstite del tragico bombardamento del centro storico che colpì tra gli altri il rifugio di via Birarelli adiacente le carceri di Santa Palazia, del quale proprio ieri cadeva l’anniversario.

La signora ricorda ancora – lucidissima – quell’evento tragico del 1 novembre del ’43 di cui è stata testimone quando aveva solamente 13 anni ed era ospitata nell’attiguo collegio delle suore: “Mi sono salvata perché la superiore mi aveva messo in punizione per aver perso un berretto – racconta l’anziana signora – e mi aveva fatto restare in una stanzetta del collegio. Le mie compagne mi tiravano per la giacca, provavano a convincermi ma io non avevo fatto gli atti di obbedienza dopo la punizione e quindi non potevo andare con loro. Questo mi ha salvata: le mie compagne sono morte tutte”
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commemorazione dei defunti: cerimonia a Tavernelle

AnconaToday è in caricamento