Casa delle culture va “alla conquista dello spazio” con Cosmoteca

Fino al 21 giugno incontri, mostre, eventi e ospiti speciali con Loretta Napoleoni, Ugo Mattei, Teatro Valle e la band Gattamolesta. Prosegue la campagna di crowdfunding per il Mattatoio Open Day

Casa delle Culture si avvia a concludere il suo progetto regionale “Cosmoteca – Piattaforma di cittadinanza globale” con due mesi di appuntamenti culturali di rilievo.

Archiviati i primi due incontri di maggio, con l’illustratrice Marina Girardi (mercoledì 7) e la Scuola popolare di economia di Banca Etica (giovedì 8), fino al 21 giugno si alterneranno nella sede di Casa delle Culture incontri con illustratori, importanti economisti e giuristi, presentazioni di libri e dj set, mostre fotografiche, spettacoli teatrali e di danza contemporanea, la grande festa della cittadinanza attiva e dell’altra economia Mattatoio Open Day.

Si comincia con i suoni, le voci e le immagini degli anni ’60 e ’70 (“Formidabili quegli anni”, venerdì 16), per continuare con le fotografie dalla Turchia e dalla Siria di Matthias Canapini (“Volti e storie di una guerra dimenticata”, mercoledì 28); si proseguirà con le analisi e le proposte della giuslavorista Natalia Paci , curatrice del numero “Crescere in tempo di crisi” (rivista PRISMA), con la partecipazione (da confermare) dell’economista Vincenzo Comito , del cosiologo Mimmo Carrieri e del segretario Cgil Marche Roberto Ghiselli (“Crescere in tempo di crisi”, giovedì 29), a cui si aggiungerà, nell’ambito degli incontri pubblici della Scuola di Partecipazione 2.0, l’incontro con l’economista e giornalista internazionale Loretta Napoleoni e con Federico Bastiani per creare un’economia della condivisione (“Ripensare il welfare”, venerdì 30).

Per il ciclo di incontri “Come le nuvole”, Jacopo Frey e Nicola Gobbi presenteranno la loro graphic novel “In fondo alla speranza. Conversazione su Alexander Langer” (venerdì 30).

Il mese di giugno vedrà Casa delle Culture coinvolta in due importanti manifestazioni. La prima è La Settimana della Pace, durante la quale si svolgeranno spettacoli teatrali a cura di Ponte fra Culture e Leggìo, nonché di danza contemporanea a cura di Hexperimenta (domenica 1) e il Seminario America Latina: viaggio alla ricerca dei diritti umani con sopravvissuti delle dittature latinoamericane (mercoledì 4); il 100° anniversario della Settimana rossa, durante il quale Casa delle Culture proporrà la terza edizione di Mattatoio Open Day, che quest’anno si snoderà in due giornate (venerdì 6 e sabato 14). La prima giornata vedrà protagonisti il Teatro Valle Occupato di Roma e i giuristi della Costituente per i Beni comuni, fra cui Ugo Mattei (venerdì 6), mentre la seconda sarà una grande Festa della cittadinanza attiva e dell’altra economia, che dalla mattina alla notte ospiterà Mercatini di artigianato, editoria alternativa, vignaioli, produttori bio, a cui si aggiungeranno Degustazioni, Baratto, Banca del Tempo, uno Spazio ludico bimbi e spettacoli burattini, incontri su Riqualificazioni urbane in ottica culturale e Mappatura degli spazi abbandonati, Saggi dei laboratori di teatro e danza di Casa delle Culture LAB, Esposizione delle risultanti della Costituente per i Beni comuni, per concludere con due special unici: il Concerto della band gipsy punk folk Gattamolesta, per concludere con la partita Italia-Inghilterra su maxi-schermo (sabato 7).

Per realizzare Mattatoio Open Day, manifestazione che da tre anni ha rilanciato il recupero partecipato dell’ex Mattatoio comunale di Ancona, Casa delle Culture ha avviato una campagna di crowdfunding online su www.derev.com/mod2014, piattaforma divenuta celebre per aver raccolto oltre un milione di euro per la ricostruzione della Città della Scienza di Napoli. Finora hanno già risposto all’appello una sessantina di sostenitori che hanno donato più di 1.000 euro.

Le attività di Casa delle Culture continueranno con la Traversata del Conero, organizzata da Circolo Pungitopo Legambiente, Cai Ancona e patrocinata da Parco del Conero e Casa delle Culture (sabato 7) e si concluderanno con la Scuola di partecipazione 2.0 (sabato 21).

È stata infine riaperta al pubblico, grazie al coinvolgimento di volontari delle associazioni socie di Casa delle Culture, la Biblioteca interculturale presente nella struttura di Vallemiano. Orari: lunedì, mercoledì, giovedì, dalle ore 15 alle ore 19. Wi-fi gratuito.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento