rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Eventi Pietralacroce / Strada del Castellano

L’Offroad secondo “Carpe Diem”: moto, cibo e arte nella serata-evento

L’evento organizzato dal team Carpediem Offroad prevede anche una live session con l’artista Giampaolo Carli. Cristiano Petrini, uno dei fondatori, racconta storia e filosofia della squadra anconetana

Si chiama “Carpediem OFFroad sotto Natale”. E’ l’evento che domani, domenica 19 dicembre dalle 17 alle 22, il team Carpediem, di Cristiano Petrini e Giorgio Luini ha voluto dedicare all’anno agonistico appena concluso. Foto, premiazioni, info, point, merchandise ed esperienze dirette con i corridori del team, tra i quali figura Nicola Di Piero. Ci sarà anche la live session con Giampaolo Carli, il noto artista che personalizza a mano libera gli oggetti del quotidiano. Frank Nastri e Ricky Burattini accompagneranno la serata con una performance musicale.

CarpediemOFFroad nasce nel 2017 dalle ceneri e dall'esperienza ma soprattutto dalle mutate esigenze del precedente CarpediemMX. Due amici, Cristiano Petrini e Giorgio Luini (quest'ultimo presidente in carica, ndr) hanno quindi deciso di dare un respiro diverso al panorama off-road anconetano. «Abbiamo voluto creare una situazione che aggreghi chiunque ha mire fuoristradistiche in moto- spiega Petrini- nasciamo già diversi dall'enduro, il cross, il motorally e non ultimo il raid. Abbiamo mire molto più organizzative e di supporto piuttosto che associative, in buona sostanza ci è piaciuto sin da subito organizzare situazioni dove ognuno possa trovare il suo filone molto più che avere una squadra agonistica di livello e un numero soci da grande città. La gente bella attorno c’è, quindi come dimostrano i risultati,abbiamo costruito e raggiunto belle situazioni. Agonisticamente parlando, abbiamo i nostri soci anche se siamo orgogliosi di esser anche un riferimento anche per altri. Trascorrere questi 5 anni a bordo di questa nave è stato avvincente- spiega ancora Petrini- sicuramente è stato impegnativo ma ricchissimo di esperienze in ogni settore del fuoristrada in moto. Tutto questo ha ampiamente appagato lo sforzo fatto». 

Nella terrazza di Aion Moroder, In tavola, ci sarà lo street food a base di prelibatezze marchigiane. «Noi pensiamo si può parlare di moto, ma meglio andarci- conclude Petrini- una festa funziona se ognuno porta i suoi amici e condividiamo tempo assieme godendo della moltitudine di energia che ci sarà. Poi per andare in moto, tranquilli, CarpediemOFFroad sta già organizzando il 2022». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Offroad secondo “Carpe Diem”: moto, cibo e arte nella serata-evento

AnconaToday è in caricamento