L'arte si vede con l'anima: arrivano le opere multisensoriali di Aives

 Il 13 ed il 14 ottobre il Museo Tattile Statale Omero di Ancona ospiterà la sperimentazione del sistema Aives, Arte e Innovazione Visioni Emozioni Sensazioni. Le opere multisensoriali di Aives sono rivolte a tutti perché offrono la possibilità di conoscere le opere attraverso un approccio multimodale che coinvolge quanti più sensi possibile. Non vedenti e normodotati “vedranno” l’opera attraverso i sensi in un’esperienza interessante e del tutto innovativa.

Le sfumature dell’affresco di “Europa sul toro” della Casa di Giasone a Pompei, “La Stanza di Arles” di Vincent Van Gogh e “Il filglio dell’uomo” di Magritte prendono vita grazie ad Aives, al suo messaggio poetico, alla potenza delle immagini amplificata dall’audio, dai profumi e dalle percezioni tattili. La sessione di test, svoltasi anche presso l’Istituto per Ciechi “Francesco Cavazza” di Bologna e il MANN di Napoli si trasferisce nelle sale della Mole Vanvitelliana di Ancona con una sempre più aggiornata e accessibile modalità di fruizione dell’arte. Il sistema integrato Aives per una fruizione multisensoriale dei dipinti permette tre diverse modalità di accesso ai dipinti: descrizione, emozione e curiosità per un’esperienza d’arte da vivere in completa autonomia.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Hobby, potrebbe interessarti

I più visti

  • L'arte digitale in tre stanze: arriva "rooms"

    • Gratis
    • dal 11 al 30 aprile 2021
    • online sul sito www.collettivocollegamenti.com
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AnconaToday è in caricamento