menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luois Nero e F Murray Abraham

Luois Nero e F Murray Abraham

In un docufilm Dante come non lo avete mai visto: ad Ancona l’anteprima

Il 13 febbraio l'anteprima nazionale de "Il Mistero di Dante" con i premi Oscar F Murray Abraham e Taylor Hackford. Il regista Louis Nero a marzo in tour nelle Marche Ancona

Un docufilm per raccontare, con occhi nuovi, il Sommo Poeta. Dante visto da studiosi, religiosi, filosofi. E interpretato per l'occasione dall'attore premio Oscar F Murray Abraham. Esce in tutte le sale italiane Il Mistero di Dante.
Il film, per la regia di Louis Nero, sarà proiettato in anteprima nazionale giovedì 13 febbraio, al cinema Italia di Ancona (spettacoli alle 17 e alle 19). C'è di più. Louis Nero sarà nella nostra regione a metà marzo. Un mini tour, per incontrare il pubblico, che si sta definendo proprio in questi giorni. Tra proiezioni mattutine per le scuole e incontri serali, un'ottima occasione per addentrarsi nella maggiore opera dantesca, la Divina Commedia.
Nero è stato ad Ancona pochi giorni fa per concordare le date con la Effe Cinematografica. Il Mistero di Dante cerca di far luce sulla figura più importante della letteratura italiana. Tra gli intervistati da Nero ci sono, tra gli altri, Franco Zeffirelli, Valerio Massimo Manfredi, Gabriele La Porta, Roberto Giacobbo, religiosi, attori, esponenti di logge massoniche e studiosi. Ognuno di loro cerca di dare il suo contributo sul misterioso viaggio dantesco e sulle verità celate dai versi.

"Un’indagine poliziesca negli innumerevoli cunicoli d’interpretazione dell’opera del più grande genio italiano del 1300: Dante Alighieri. - spiega Nero - Un viaggio, alla fine del quale, forse, lo spettatore avrà a disposizione gli strumenti per farsi una propria opinione su cosa stia dietro a questo misterioso autore. Guide virgiliane di questo pellegrinaggio saranno eminenti studiosi che cercheranno di accendere qualche luce nell’intricato groviglio di interpretazioni simboliche che si sono succedute nel tempo. L’obbiettivo di tutti, anche se in apparenza divergente, sarà quello di suggerire nuovi percorsi che porteranno a nuove strade più illuminate. Un dubbio nasce spontaneo: esiste ancora, anche sotto diverso nome, quel gruppo iniziatico del 1300 che andava sotto il nome de “I Fedeli D’Amore”? Siamo stati contattati da alcuni di loro. Ecco il racconto di questa ricerca”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento