Piazza Pertini si veste "a nozze": dal 27 al 29 gennaio, "Ancona Sposi"

Oltre 70 espositori da tutte le Marche per una tre giorni dedicata al matrimonio. Dal 27 al 29 gennaio in P.zza Pertini sbarca uno "show-room a cielo aperto" con convegni, mostre e sfilate

Il centro di Ancona si veste "a nozze" questo fine settimana e piazza Pertini si prepara ad accogliere i futuri sposi delle Marche a caccia di novità e offerte in tema di matrimonio. 

Da venerdì 27 a domenica 29 gennaio sbarca, infatti, in piazza Pertini "Ancona Sposi", la kermesse dedicata agli sposi e a tutto quello che occorre per il fatidico "giorno del sì":  arredo casa, abiti da sposa, sposo e cerimonia, partecipazioni, bomboniere, agenzie di viaggio, risporanti, organizzatori di catering, ma anche centri estetici, parruchieri, fotografi e fioristi. 
 
Il matrimonio dalla A alla Z sarà così il protagonista della tre giorni anconetana dedicata ai futuri sposi. Oltre 70 gli espositori provenienti da tutte le Marche, che su una superficie di 1800 metri quadri, metteranno in mostra le loro eccellenze in una cornice unica e scenografica che li vedrà schierati in un allestimento a ferro di cavallo sotto una tensostruttura "Gran Galà", controsoffittata in trevira bianca.
 
Ma "Ancona Sposi" è molto più di una semplice fiera o di uno "show room" a cielo aperto.  Oltre ad essere "vetrina" per le produzioni locali, l'evento, punta a consigliare e guidare le giovani coppie verso l'altare con convegni, incontri, mostre, sfilate.
 
L'evento, la cui formula già collaudata, vanta ben 15 anni di storia, dopo Cupramarittima, Potenza Picena, Recanati,  Tolentino, Fermo e Porto San Giorgio sbarca ora anche ad Ancona, grazie all'Agenzia Blu Service e alla collaborazione con l'Assessorato al Commercio del Comune di Ancona e con la Confartigianato.
 
"La mostra espositiva, dal tocco anche romantico - ha dichiarato l'Assessore al Commercio di Ancona, Adriana Celestini - punta a promuovere tutte le eccellenze artistiche ed artigianali che ruotano attorno al giorno più bello della vita, oltre che a valorizzare le capacità produttive e progettuali locali. Quel che serve, infatti, per rilanciare l'economia, specie in un momento di forte crisi come quello che stiamo vivendo ora, sono le idee, oltre alle capacità produttive. E dietro all'organizzazione di un matrimonio esiste un know di competenze e una capacità progettuale di cui possiamo andare fieri".
"Per Ancona è la prima volta ha continuato la Celestini - ma ci auguriamo che l'evento che lanciamo ora possa crescere nel tempo e divetare un appuntamento consolidato".
 
Tutto è pronto per la "no stop" dedicata al matrimonio. Si comincia venerdì 27 gennaio  alle 17.30  fino alle 20.00 per poi proseguire sabato 28 gennaio dalle 10.00 alle 20.00  e domenica  29 gennaio dalle 10.00 alle 21.00.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento