Osimo, Accademia d'Arte Lirica: "Amore e lacrime nel melodramma"

AMORE E LACRIME NEL MELODRAMMA ULTIMO APPUNTAMENTO DELLA RASSEGNA "I CONCERTI DEL POMERIGGIO" DELL'ACCADEMIA D'ARTE LIRICA DEDICATO AL SENTIMENTO AMOROSO.

Domenica 30 marzo 2014 presso la sala San Francesco nell'omonimo chiostro termina il ciclo de "I Concerti del pomeriggio" con "Amore e lacrime nel melodramma". Un concerto dedicato al sentimento amoroso.

Le lacrime della Didone di Purcell, che muore d'amore per Enea e quelle del monaco Atanaele che assiste alla morte della cortigiana Thais, da lui redenta, di cui s'è perdutamente innamorato sono i due poli del programma. All'interno ci sono sofferenze amorose, ma il comicissimo duetto tra Dandini e Don Magnifico nella Cenerentola strapperà qualche sorriso, e gioia piena riversa nel cuore il "Gran pezzo concertato" del Viaggio a Reims di Rossini, in cui una folla di voci partecipa alla "follia organizzata" del grande pesarese. Se la Contessa di Mozart soffre per gelosia, la Marchesa di Piccinni si adira per l'onore familiare, la zingara Azucena si oscura per i ricordi terribili del passato, mentre la sensualità della Canzone boema di Carmen ha ancora la leggerezza di chi vuole vivere la vita in piena libertà, senza che sia ancora comparsa l'ombra della morte.

Protagonisti, come sempre i nostri solisti accompagnati al pianoforte da Alessandro Benigni.

Data la capienza limitata della sala, il concerto sarà replicato due volte: alle ore 17.00 e alle ore 18.15, per permettere al pubblico di appassionati che segue la rassegna osimana di poter assistere tutti, in due tornate, alla manifestazione.

L'ingresso è libero.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Teatro in streaming: arriva "Il re che aveva paura del buio"

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • Conero quark racconta le meduse: l'attività per bambini amanti della natura

    • Gratis
    • 27 gennaio 2021
    • streaming
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AnconaToday è in caricamento