La delegazione russa di Irkutsk in Regione. Spacca: “Opportunità preziosa”

Legno, mobile ed edilizia, cantieristica e turismo, agroalimentare. Questi alcuni dei campi di possibile collaborazione analizzati nel corso di un incontro tra il presidente della Regione e il Governatore. Yaroshenko

Legno, mobile ed edilizia, cantieristica e turismo, agroalimentare. Sono solo alcuni dei campi di possibile collaborazione tra le Marche e la Regione russa di Irkutsk analizzati questa mattina nel corso di un incontro tra il presidente della Regione, Gian Mario Spacca, e il Governatore della Regione di Irkutsk, Serghey V. Yaroshenko. In visita istituzionale nelle Marche, il governatore russo è stato ricevuto insieme alla Presidente della Rappresentanza Commerciale della Federazione Russa in Italia, Natela Scengheliya, e una consistente delegazione composta anche dal Vice-Governatore Zabrodskaya Larisa, tre Consiglieri e il Presidente di un’importante Holding commerciale multisettoriale che opera nella regione. Al tavolo istituzionale hanno partecipato i maggiori rappresentanti del sistema produttivo ed economico marchigiano, Confindustria (con il presidente regionale Nando Ottavi), Confartigianato (con il segretario generale Marche Giorgio Cippitelli), Cosmob, Isa Group, Consulta agroalimentare e Tour Operator.

“L’incontro di oggi – ha detto Spacca – rappresenta un’occasione preziosa di collaborazione e opportunità per il sistema produttivo regionale. Cooperazione economica, industriale e turistica sono le tematiche di comune interesse che aprono interessanti prospettive da sviluppare. Oggi si confermano e consolidano gli storici rapporti con le Federazione russa, uno dei mercati di maggiore interesse nello scenario internazionale e tra i principali mercati di riferimento delle Marche con circa il 7 per cento delle esportazioni”.

Irkutsk è una delle regioni economicamente più sviluppate della Russia e ricca di materie prime. E’ situata nella Siberia dell’Est, quasi nel centro della continente asiatico, sulle principali vie di trasporto che uniscono l’Europa con le zone russe dell’estremo Oriente e i paesi asiatici sul Pacifico.

Tra le tematiche discusse, focus particolare sul settore legno, dal momento che la regione di Irkutsk, coperta per l’86% del territorio da foreste, è il maggiore produttore al mondo di legname e di trasformazione in cellulosa. Un’opportunità preziosa per il distretto del mobile e per lo sviluppo dell’attività edilizia con la costruzione di case in legno e semilavorati. La delegazione russa si è mostrata particolarmente interessata a sviluppare progetti e partnership in questo campo, dimostrando attenzione per quanto la Regione Marche, in collaborazione con Cosmob, ha già realizzato in Brasile nelle regioni di Parà e Amazonas dove sono state coinvolte 50 imprese marchigiane del mobile e create 650 piccole imprese brasiliane. Si è quindi parlato di transfer know how, nuove tecnologie e linee produttive.

Altro focus sul settore navalmeccanico con la costruzione e il design di yacht (carene di plastica, know how, nuove tecnologie).

Molto interesse poi al turismo su cui si è sviluppato un vivo confronto per conoscere  l’esperienza marchigiana e la sua capacità di creare cluster, oltre a definire progetti congiunti per lo sviluppo di infrastrutture turistiche nella zona di Baikal.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento