Mercoledì, 16 Giugno 2021
Economia

Novello, nelle Marche si stapperanno 70mila bottiglie

La produzione locale è calata del 30% per via della cattiva annata e del minore appeal del prodotto, che rimane comunque una primizia tradizionale irrinunciabile per molti

Passato un minuto dalla mezzanotte di sabato 5 novembre sarà possibile stappare le circa 70mila bottiglie di vino novello prodotte quest’anno dalle aziende marchigiane, di cui circa la metà nelle province di Ascoli e Fermo.
L’annuncio viene dalla Coldiretti, che per la produzione 2011 stima però un calo del 30 per cento rispetto all’annata precedente, da addebitare principalmente alla vendemmia, ma anche a un minore appeal di questo tipo di prodotto rispetto ai fasti passati.

“Indubbiamente la moda del novello non è più forte come qualche anno fa e molti produttori vi riservano oggi un quantitativo minore di vino, vista anche l’annata poco felice del punto di vista quantitativo – spiega Paolo Mazzoni, presidente di Coldiretti Ascoli Fermo – Ma non dimentichiamo che il novello è anche una delle poche primizie legate a una data precisa e grazie alla quale è possibile assaggiare il primo vino della vendemmia”.  

Il Novello, protagonista indiscusso di ogni serata “castagne e vino” degna di questo nome, un tempo veniva spillato dalle botti tra la fine di ottobre ed i primi giorni di novembre per controllare lo stato di maturazione del vino prodotto.
Oggi la data per stappare le prime bottiglie in negozi, ristoranti, enoteche, ma anche nelle numerose sagre sul territorio, è fissata per legge. Quest’anno i prezzi dovrebbero sostanzialmente restare immutati, con una media di 5 euro a bottiglia.


Il metodo di vinificazione, ricorda infine Coldiretti, è profondamente diverso da quello tradizionale: le uve del novello, infatti, non vengono pigiate e successivamente fermentate, ma viene invece effettuata la fermentazione direttamente con gli acini interi, in modo che solo una piccola parte degli zuccheri presenti si trasformi in alcool, conferendo al vino il caratteristico gusto amabile e fruttato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novello, nelle Marche si stapperanno 70mila bottiglie

AnconaToday è in caricamento