Economia

Coldiretti: “Il vino marchigiano alla conquista del mare”

Le principali Docg e Doc marchigiane sono state scelte per essere servite, come unico vino in degustazione, sulla crociera Costa in occasione dell'assemblea di Assoenologi

Il vino marchigiano alla conquista dei... mari. A darne notizia è la Coldiretti Marche dopo che le principali Docg e Doc marchigiane sono state scelte per essere servite, come unico vino in degustazione, sulla crociera Costa in occasione dell'assemblea di Assoenologi.

Un riconoscimento in più per un settore che nel 2011  ha raggiunto la cifra di 45.705.000 euro nel valore delle esportazioni, il 10 per cento in più rispetto al 2010, secondo un'analisi di Coldiretti su dati Istat. In pratica l'export vitivinicolo rappresenta un sesto dell’intero settore agroalimentare regionale, oltre che la voce più importante.

L'iniziativa è stata promossa dall'Istituto marchigiano di tutela, diretto dall'enologo Alberto Mazzoni. Gettonatissime un po' tutte le principali Denominazioni di origine, dalla Lacrima di Morro d'Alba al Rosso Piceno, dal Verdicchio dei Castelli di Jesi fino al Bianchello del Metauro.   


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coldiretti: “Il vino marchigiano alla conquista del mare”

AnconaToday è in caricamento