Lunedì, 21 Giugno 2021
Economia

Interporto: un treno con carta e derivati collega le Marche con Livorno

La connessione è frutto di un accordo con Trenitalia e con due case di spedizione specializzate nella carta. La merce è destinata a industrie locali operanti nel settore. "Riaffermata sinergia tra Tirreno e Adriatico"

Avviata la connessione tra l'interporto delle Marche e il porto di Livorno. Un treno settimanale con carta e derivati arriva all'Interporto proveniente dallo scalo livornese. La connessione è frutto di un accordo con Trenitalia e con due case di spedizione specializzate nella carta. La merce è destinata a industrie locali operanti nel settore.

La connessione con il porto di Livorno - si legge in una nota – “riafferma la sinergia tra Tirreno e Adriatico già riscontrabile nel progetto di realizzazione della Fano-Grosseto. La connessione ferroviaria e quella stradale tra i due mari è strategica anche nella programmazione dell'Ue sulla direttrice penisola iberica-area Balcanica, trasversale ai corridoi europei nord-sud su cui si muovono i traffici principali”.

La connessione con il porto di Livorno si aggiunge a un'altra già attiva dall'estate 2013 sempre relativa a commodity. L'Autorità Portuale di Livorno e Interporto Marche sono inoltre partner nel progetto europeo Medita (Mediterranean information traffic application), il cui obiettivo è creare un network tra porti e interporti partner che permetta un flusso delle merci in area mediterranea (dalla Spagna alla Grecia, via Italia e Montenegro) più efficiente e veloce utilizzando una tecnologia a basso costo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interporto: un treno con carta e derivati collega le Marche con Livorno

AnconaToday è in caricamento