Economia

Jesi: anche la Camera di Commercio per la città “Snodo Esino”

All'Hotel Federico II tavola rotonda sulla città "Snodo Esino" con Ministero delle Infrastrutture, Camera di Commercio di Ancona, Università, Interporto, Comune di Ancona

Il porto di Ancona, una delle infrastrutture chiave per l'area metropolitana

I progetti e le politiche di sviluppo per una futura città “Snodo Esino” - l'area metropolitana su cui insistono porto, aeroporto e interporto - saranno al centro di una tavola rotonda in programma domani pomeriggio all'Auditorium dell'Hotel Federico II di Jesi con la partecipazione dell'arch. Francesco Iacobone del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, il sindaco di Ancona Fiorello Gramillano,  il presidente della Camera di Commercio di Ancona Rodolfo Giampieri. il presidente di Interporto Marche Roberto Pesaresi, il rettore della Politecnica delle Marche Marco Pacetti.

Dichiara il Presidente Giampieri: “Le Camera di Commercio ha aderito con slancio a questa iniziativa promossa in primis dal Comune di Jesi e dall’assessore Olivi, perché aderisce perfettamente ad una modalità di gestione della governance di questo territorio, che la nostra Camera ha fatto propria da tempo, seppure pensata su un segmento più specifico, quello del trasporto e della logistica. Come ricorda il testo del protocollo d’intesa, la Camera di Commercio ha infatti promosso un Osservatorio sulla Piattaforma Logistica delle Marche da qualche anno. Ad esso aderiscono la Regione Marche, la Provincia di Ancona, il Comune di Ancona, Autorità Portuale ed Interporto Marche, e dal 2012 anche il Comune di Jesi.
E’ un ottimo esempio di cooperazione, tra soggetti che svolgono funzioni diverse e hanno competenze diverse: quelli istituzionali e quelli chiamati a gestire di fatto, il business della logistica. E’ un modo di pensare ai benefici pubblici, della collettività, senza perdere di vista le esigenze e i problemi del mercato (e viceversa)”.

L'iniziativa si inquadra all'interno del seminario promosso dal Comune di Jesi e dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti durante il quale sarà sottoscritto un protocollo d'intesa tra tutti i Comuni dell'area metropolitana di Ancona, la Camera di Commercio, l'Interporto Marche e l'Università per l'istituzione di un “Tavolo permanente di confronto”, strumento a sostegno di una governance intercomunale per lo sviluppo del territorio.  Il seminario prenderà il via alle ore 15 e sarà strutturato con due presentazioni che permetteranno di collocare l'esperienza della città “Snodo Esino” nel cotesto della governance delle politiche di sviluppo, con l'intervento del prof. Giuseppe Dematteis del Politecnico di Torino responsabile del progetto regionale “Marche 2020” e della spagnola Maria Garcia Pena che illustrerà una analoga esperienza sviluppata nell'area metropolitana di Malaga. Dopo la tavola rotonda, le conclusioni saranno affidare a Giovanni Vetritto, Capo della Segreteria del Ministro della Coesione Territoriale Fabrizio Barca.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: anche la Camera di Commercio per la città “Snodo Esino”

AnconaToday è in caricamento